Michele Hunziker e Tomaso Trussardi (via Instagram)
in foto: Michele Hunziker e Tomaso Trussardi (via Instagram)

Con una storia su Instagram Michele Hunziker ha avvisato i propri fan che il video di "Ciapet", il suo nuovo singolo, sarebbe slittato di un giorno. La presentatrice, in questo periodo in onda con la nuova stagione di "All together now", torna quindi con una nuova canzone. Dopo "Mikhere", il brano utilizzato per lanciare la prima stagione del programma, Michelle Hunziker ci prende gusto e lo fa con collaboratori di tutto rispetto. Il nuovo singolo, infatti, si avvarrà della collaborazione di Alborosie, uno degli artisti italiani più famosi al mondo, uno degli artisti reggae più conosciuti al di fuori dai confini italiani. E proprio lui è stata la "causa" del ritardo della nuova uscita della conduttrice, come spiega la stessa Hunziker nelle storie: pare che il cantante di stanza in Giamaica, infatti, abbia mandato delle nuove immagini direttamente da lì e che si sia deciso che era impossibile non inserirle nel video che uscirà, quindi, presumibilmente oggi.

Come nasce Ciapet

"Ciapet" è stato scritto da Danti – uno degli autori più in voga e di successo di questi ultimi anni – e Valeria Palmitessa con la supervisione artistica di J-Ax, deus ex machina anche del singolo precedente, mentre la produzione è affidata a Simone Privitera e Yvess Agbessi. Il video, invece, è diretto da Samuel Pescuma, e vede anche una partecipazione straordinaria, ovvero quella del marito di Michele Hunziker, l'imprenditore Tomaso Trussardi che farà un cameo, oltre a quella delle veline di Striscia la Notizia Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva.

Il precedente trap Mikhere

L'idea della canzone è quella di far riflettere su un tema molto caldo e attuale come quello del razzismo, ma con un andamento che non disdegna la leggerezza della musica e del ballo. Per il brano precedente, invece, la conduttrice aveva scelto per un più generico sfottò alla trap, come si evinceva già dal titolo che faceva il verso all'"eskere", espressione molto di moda tra i trapper.