Può un semplice piatto di carta costare ben 20mila euro? Sì, se risale al 1990 ed è stato utilizzato nientemeno che da Kurt Cobain, il leader dei Nirvana che ci avrebbe lasciato solo 4 anni dopo, consacrando se stesso a Mito del rock. Il prezioso oggetto è stato battuto all'asta da Julien’s Auctions, che ne aveva stimato la vendita fra i mille e i duemila dollari. Invece è stato venduto addirittura per 22.400 dollari, vale a dire circa 20 mila euro.

Sul piatto la scaletta di un concerto dei Nirvana

Cobain, in quel 23 aprile del 1990, poco prima di un'esibizione al Club di Washington, utilizzò il piatto in questione per mangiarci un pezzo di pizza. Poi, lo girò e ci scrisse sopra la scaletta del concerto, con i brani "School", "Floyd" ("Floyd the Barber"), "Love Buzz", "Dive", "Spank Thru", "Imodium" (che poi sarebbe diventata "Breed"), "Scoff",  "About a Girl", "In Bloom", "Big Cheese", "Polly", "Been a Son", "Stain", "Negative Creep", "Bleach". Il piatto venne ritirato da Johnny Riggs dei THUD, band che aprì quel concerto dei Nirvana, che ha l'ha messo all'asta insieme a un volantino promozionale della serata, a 25 anni dalla morte di Cobain.

Venduto anche uno storico cardigan per 70mila euro

Un altro prezioso cimelio a essere stato battuto all'asta è un cardigan che Kurt Cobain indossò per il suo ultimo servizio fotografico con i Nirvana, fatto con con il fotografo Jesse Frohman. Il capo d'abbigliamento è stato venduto a ben 75 mila dollari, ovvero 67 mila euro.