video suggerito
video suggerito

Al di là delle fake news, Vasco Rossi presenta “La verità” e vende oltre 200 mila biglietti del tour

Vasco Rossi presenta il nuovo singolo “La verità” che sarà disponibile a partire dal 16 novembre, arrivando a poche ore dalle polemiche che lo hanno colpito ieri a seguito di una serie di voci che lo volevano arrabbiato per l'”Albachiara” cantata da Matteo Salvini in tv. Il cantante, però, può rallegrarsi anche per i quasi 200 mila biglietti venduti in poche ore per i concerti di Milano.
A cura di Redazione Music
89 CONDIVISIONI
Vasco Rossi (ph PUTLAND)
Vasco Rossi (ph PUTLAND)

Voci, polemiche, smentite e intanto la voce continua a correre, come un telefono senza fili e a pagarne le conseguenze è Vasco Rossi che ieri è stato, suo malgrado, protagonista delle cronache a metà tra musica e politica. Qual è la verità adesso è nota: Vasco Rossi non ha mai polemizzato con il Vicepremier Matteo Salvini, che si è esibito in un pezzetto di Albachiara durante l'ospitata al Maurizio Costanzo Show: nel pomeriggio erano girate un po' di voci, appunto, sulla reazione violenza del rocker di Zocca, subito smentito da tania Sachs, manager del cantante. Ma "La verità" è anche il nuovo singolo di quello che per molti è il più importante rocker italiano della Storia, in grado di portare a Modena, nel 2017 oltre 230 mila persone per un suo concerto.

Di cosa parla la canzone di Vasco

Il nuovo singolo del cantante sarà in radio a partire dal 16 novembre "Preceduto – come sempre quando c’è di mezzo lui – da illazioni sui social e ‘fake news', soprattutto riguardanti il titolo, così fantasiose da ingannare anche i più furbi, vero o falso (chi lo sa?) diventa virale e in molti ci sono cascati nell’ultimo (Tempi moderni)" come si legge nel comunicato stampa del lancio della canzone che ha come titolo una provocazione, appunto, che dura tre minuti e mezzo "di metafore esagerate, realtà forzata, mai così calzanti al clima di totale confusione e di isteria di questi tempi". Ad anticipare quali sono le domande che si pone la canzone è lo stesso Vasco, che scrive: “La verità fa male, la verità si sposa! Sposi la verità oppure sposi la menzogna! Sai da che parte stai? La verità disturba sempre un po’ qualcosa..quando arriva..silenziosa… E non è vestita mai di rosa…Non è una signora! Sei sicuro di volerla conoscere? Di poterla sostenere o sopportare!! E se poi la verità fosse un errore? La verità è del primo che lo sa? Di chi la dice…da duce? La verità è la televisione? O Instagram o Facebook? La verità è nei talk show, dove si cercano i colpevoli, si ascoltano psicologi. E ognuno sa chi è stato O chi sarà? Queste sono le domande…tante… che la canzone fa  Naturalmente non dà risposte,   unica cosa certa, si finisce sempre per sposare ‘una' verità!".

Venduti quasi 200 mila biglietti del tour

La canzone, che sarà accompagnata anche dal video del fidato Pepsy Romanoff – è stata scritta con Roberto Casini, batterista della prima band e complice di brani come “Va bene Va bene”, “Gabri”, “Senorita” e dei più recenti “Eh già”, “Sono Innocente”, mentre gli arrangiamenti sono di Celso Valli. Intanto sono stati vendiuti oltre 180 mila biglietti in un paio di ore per i concerti che Vasco terrà l’1, 2, 6, e 7 giugno, allo Stadio San Siro di Milano, a cui sono state aggiunte altre 2 date, l’11 e il 12.

89 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views