L'annuncio arriva come un vero e proprio fulmine a ciel sereno: Al Bano comunica il suo ritiro dalle scene musicali. La notizia arriva dalle anticipazioni della nuova puntata di Porta a Porta, in onda il 15 novembre. "Smetto di cantare il 31 dicembre del 2018. Spero di fare un grande concerto e poi farò il vignaiolo": questa la dichiarazione con cui l'artista di Cellino San Marco fa sapere quando chiuderà per sempre la sua carriera.

Una carriera cinquantennale.

La conferma, in queste ore, è arrivata dallo stesso Al Bano anche dal Corriere della Sera: "Ho una bella età ed è giusto prendere coscienza dei propri limiti e avere il coraggio di dire basta. Come prima cosa mi godrò a tempo pieno i miei figli e li vedrò crescere giorno dopo giorno. Poi, vigna, vino e olio".

75 anni il prossimo 20 maggio, Albano Carrisi ha alle spalle oltre un cinquantennio di carriera. I primi singoli uscirono nel 1965 ("La strada"/"Devo dirti di no") e il disco d'esordio "Al Bano" è del '67. Da allora, per il cantante dall'ugola d'oro, nato in Puglia da una famiglia di agricoltori, si è aperto un percorso straordinario, comprensivo di una trentina di dischi (tra album, live e raccolte), ben 15 partecipazioni al Festival di Sanremo (di cui l'ultima nel 2017, con "Di rose e di spine") e un sodalizio lungo e fortunatissimo con Romina Power, per decenni anche sua compagna di vita.

I problemi di salute degli ultimi mesi.

A spingerlo a tale decisione potrebbero essere anche i non pochi guai fisici con cui Al Bano ha dovuto fare i conti nell'ultimo anno. Nel dicembre 2016 il cantante ha fronteggiato ben due attacchi cardiaci da cui si è fortunatamente ripreso. Poi, nel marzo 2017, una leggera ischemia lo ha costretto a un nuovo ricovero. Nonostante la forte tempra, Carrisi sembra deciso a mettere da parte in modo definitivo la musica e a dedicarsi a tempo pieno alla sua tenuta agricola. Sempre, naturalmente, che nel frattempo non cambi idea.