La scomparsa di Franco Battiatoapre una voragine nel panorama culturale e musicale italiano e non solo. Il cantautore è morto la mattina del 18 maggio 2021 nella sua casa di Milo, piccola località alle pendici dell'Etna, dove Battiato viveva e che rappresentava il buen retiro di chi aveva scelto di vivere lontano dalla mondanità e dai riflettori.

Proprio i cittadini di Milo hanno voluto rendere omaggio a Franco Battiato recandosi presso l'abitazione dell'artista, che naturalmente aveva rapporti con molti dei suoi concittadini. Fanpage.it ha raccolto immagini e testimonianze di questa processione silenziosa che ha visto molti ammiratori dell'artista visitare il luogo in cui ha vissuto per buona parte della sua vita.

L'ultimo saluto a Battiato

"Le motivazioni che mi legano a lui sono molto personali – racconta un ammiratore trattenendo le lacrime – Sono un comunissimo fan, ce l'ho nel cuore in quanto siciliano. Per noi è stato importantissimo ciò che Battiato ha rappresentato nel mondo". C'è anche chi accompagna la liturgia dell'ultimo saluto con la musica del maestro:

Sto ascoltando "Io chi sono", la sua musica mi ha accompagnato ogni giorno da quanto ho iniziato ad ascoltarla. Era un artista immenso. Ho voluto portargli in omaggio un giglio bianco, puro come lui che era una persona speciale.

Le parole del sindaco di Milo

Parla anche il sindaco di Milo, Alfio Cosentino, che spesso aveva parlato con Battiato: "Vivere al suo fianco trasmette qualcosa che magari non riesci a spiegarti subito, ma che ti cambia profondamente. Da casa sua mi mostrava sempre come si vedesse anche la cupola della chiesa di San Pietro a Riposto, che è il suo luogo di nascita. Quindi da questo luogo riusciva a vedere un altro luogo a cui era molto legato". Tante le telefonate giunte in comune da parte di sindaci e assessori di altre città, nonché semplici appassionati dell'artista, anche stranieri, come conferma un'impiegata.

I funerali di Franco Battiato il 19 maggio a Riposto

I funerali di Franco Battiato ci saranno domani, riservati come la sua vita, poi la salma sarà portata a Riposto, nel cimitero della città che gli ha dato i natali. Nel frattempo da Catania parte l'iniziativa "Voglio vederti ancora danzare", per ricordarlo con la musica dai balconi.