È fuori dal 27 febbraio 2020 il video ufficiale di "Me ne frego" con Achille Lauro. Come anticipato il 20 febbraio via Instagram, nel video c'è anche Elena D'Amario, la ballerina professionista di "Amici di Maria De Filippi". Parte con l'ennesimo travestimento choc: Achille Lauro è Gesù tra le braccia della madre, la Madonna, Elena D'Amario. Poi il video si fa esplicito tra banchetti romani, orge sabbatiche. Nella seconda parte, diventa San Francesco, parlando con il lupo. Cita ancora l'asessualità, mostrandosi questa volta interamente nudo ma senza sesso, come già fatto da Marilyn Manson in "The Dope Show"

Il significato di "Me ne frego"

Achille Lauro, nome d'arte di Lauro De Marinis, è senza dubbio uno degli artisti più provocatori del momento. Il brano, presentato al Festival di Sanremo 2020, parla d'amore ma senza alcun romanticismo, un amore tossico, una lotta impari con la persona amata. Durante le serate della kermesse, Achille Lauro ha realizzato una performance artistica a tutto tondo, in collaborazione con Gucci. Un percorso concettuale sulla femminilità: ha indossato una tutina aderente in riferimento al dipinto di San Francesco di Giotto, un abito semi-trasparente e copricapo piumato ad ispirazione della Marchesa Luisa Casati, un abito regale con parrucca e perle in viso in riferimento alla Regina Elisabetta I d'Inghilterra e in occasione del duetto con Annalisa, un vestito in stile Ziggy Stardust, l'alter-ego alieno di David Bowie.

Il passaggio a Elektra Records

Il video di "Me ne frego" è l'ultimo lavoro di Achille Lauro sotto Sony Music. Come è noto l'artista romano è diventato direttore creativo per l'etichetta Elektra Records / Warner Music Italy. Un passaggio che ha scatenato un braccio di ferro tra etichette.