Amara scoperta per Aaron Carter, fratello dell'ancora più celebre Nick (che formò i Backstreet Boys). Il cantante ha rivelato che sta affrontando diverse malattie mentali, tra cui un disturbo della personalità multipla, schizofrenia, ansia acuta e depressione maniacale. Curiosamente, la diagnosi è stata ufficializzata in un episodio del programma televisivo "The Doctors".

Aaron Carter dipendente da sei diversi farmaci

Pop star di grande richiamo in giovanissima età, oggi 31enne, Carter ha mostrato in una clip un sacchetto colmo di medicinali che è costretto a prendere per curarsi. "Questa è la mia realtà", ha dichiarato, spiegando che il trattamento cui si sta sottoponendo comprende la bellezza di sei farmaci.

La diagnosi ufficiale è che soffro di disturbi della personalità multipla, schizofrenia, ansia acuta; sono maniaco depressivo. Mi sono stati prescritti Xanax, Seroquel, Gabapentin, Hydroxyzine, Trazodone, Omeprazole.

Il messaggio di Aaron Carter

Al fianco di Carter, era presente anche la madre, Jane, e il cantante ha chiesto ai conduttori, il dottor Travis Stork e la dottoressa Judy Ho, di aiutarla ad affrontare i suoi problemi di alcolismo. Non è la prima volta che il cantante si presenta a "The Doctors": vi era già intervenuto come ospite nel 2017, quando aveva parlato del suo arresto, dei suoi problemi salute e della sua sessualità (dichiarò di essere bisessuale), e scoprì di essere negativo al test per l'HIV. Su Instagram, Carter ha pubblicato poi un messaggio di sfogo.

Sto facendo del mio meglio come uomo per prendermi cura di me stesso ed essere indipendente in modo che quando la moglie che sto aspettando si presenterà, saprà di avere un uomo vero, che la ama incondizionatamente, perché lei ama me incondizionatamente… ovunque lei sia.