Quando Prince morì in molti si gettarono a capofitto su Spotify, la principale piattaforma mondiale di streaming musicale, per ripassare un po' della carriera di uno dei maggiori artisti che il mondo abbia visto. Ma non ci trovò nulla. Prince, infatti, era stato per anni uno dei cantanti assolutamente contrari alla possibilità di mettere la propria musica gratuitamente in ascolto su quelle piattaforme, permettendo solo a partire dal luglio del 2015, a seguito di un accordo con TYidal, di poter far sì che gli abbonati del servizio creato da Jay Z potessero, previo abbonamento, godere di centinaia di canzoni.

Streaming no, streaming sì

La sua morte, avvenuta il 21 aprile del 2016, fu, ancora una volta, un momento per discutere della bontà o meno di mettere le proprie canzoni a disposizione di tutti e chiacchierare del rapporto costi/benefici dell'operazione, consci che ci sono alcuni duri e puri che preferiscono non mettere tutto e subito a disposizione dello streaming (da Adele a Taylor Swift, fino a Thom Yorke), sebbene in questi ultimi anni le cose pian piano stanno cambiando.

Dal rifiuto a Tidal

Prince era uno di quelli che aveva preferito lasciar perdere, finché, però, dopo la sua morte chi ne deteneva i diritti non ha scelto di modificare quella impostazione e così da una settimana il catalogo che va dal 1978 al 1994 – quindi contenente la maggioranza delle sue hit – è tutto a disposizione (gli album da quel momento ad oggi restano esclusiva di Tidal) su Spotify, che come spesso fa ha scartabellato tra i numeri per stilare una classifica (lo fece anche qualche mese fa con i Beatles, tra gli altri) per cercare di capire che andamento abbiano gli ascolti e quali siano le canzoni più ricercate di Prince.

Le canzoni più ascoltate su Spotify

E la classifica delle prime dieci posizioni ascoltate negli Usa, non poteva che vedere in testa "Purple Rain", seguita da "Let's Go Crazy" e "When Doves Cry", con "Kiss" in quarta.

1. “Purple Rain” (764,000)
2. “Let’s Go Crazy” (732,000)
3. “When Doves Cry” (695,000)
4. “Kiss” (602,000)
5. “Little Red Corvette” (514,000)
6. “1999” (431,000)
7. “I Wanna Be Your Lover” (386,000)
8. “Raspberry Beret” (360,000)
9. “Delirious” (264,000)
10. “Sign O’ The Times” (257,000)