Di Laura Pausini si può dire tutto – i gusti, in fondo sono gusti – ma non che sia un'artista che si siede sugli allori né, tantomeno, che sia una che si prende lunghe pause. L'ultima volta che aveva scritto che voleva fermarsi qualche settimana aveva scatenato un putiferio, probabilmente dovuto al fatto che la cantante di "Simili", in questi ultimi anni ha abituato tutti a essere ovunque e fare più cose assieme o, comunque, a poca distanza l'una dall'altra. Ha fatto un tour mondiale per i suoi 20 anni di carriera, ha pubblicato l'ultimo album di inediti, è tornata in tour, senza contare – anzi, contando – il fatto che nel frattempo ha fatto da giudice in Messico e Spagna per le versioni locali di "The Voice", in America per "La Banda" e in Italia per le serate in prima serata su Rai Uno assieme a Paola Cortellesi. Ovviamente, il tutto con una famiglia e una bambina da crescere, motivo per il quale aveva annunciato un po' di pausa. Niente di che, eppure qualcuno si è sorpreso e un po' ci ha ricamato.

Il ritorno discografico con Laura Xmas.

Venerdì scorso, poi, la cantante è tornata discograficamente con un album di canzoni di Natale, "Laura Xmas" un sogno, ha spiegato, lei stessa che ha realizzato e la cui ciliegina sulla classica torta sarà la presentazione che terrà il 24 novembre prossimo a Disneyland Paris. Contemporaneamente è uscito anche il video di "Santa Claus Is Coming To Town" che ha visto 1000 fan riunirsi al Teatro Comunale Ebe Stignani di Imola e un'intervista su Billboard postata sulla sua bacheca, in cui la cantante spiegava come è nata questa idea e come è stata realizzata.

La risposta al fan: "Ma sei pazzo?"

Sotto quell'intervista, però, c'è chi non ha apprezzato l'idea di un album di Natale, vedendola come una cosa facile, che impegna poco tempo, definendo la cantante ‘pigra': "Triste – scrive il fan -. Gli album di Natale solitamente sono il segno che un artista non vuole più lavorare duramente. Pigra Laura, veramente pigra, ormai per lei è tutta una questione di soldi", spiegando successivamente come, secondo lui,la cantante sia molto cambiata negli ultimi anni. Un affronto che non poteva rimanere inevaso e per questo la cantante ha voluto rispondere a modo suo, come ormai è solita fare sotto i suoi post, che si tratti di ringraziare per i complimenti o rispondere a muso duro, come accaduto questa volta. E così in tre commenti brevi la Pausini ha scritto

Ma sei pazzo? Io? Mi chiamano stakanovista. Ed è stato così duro convincere la mia etichetta a lasciarmi registrare questo sogno! Sei veramente pazzo, pensa a Etta James o Frank Sinatra o il fantastico Michael Bublè, loro sono assolutamente incredibili e stakanovisti come me!