13 CONDIVISIONI

Zanne festival porta il meglio dell’indie rock mondiale a Catania

Calexico, Blonde Redhead, TOY e Black Rebel Motorcycle Club sono solo alcuni dei gruppi che saliranno sul palco dello Zanne Festival, la manifestazione che giunge al secondo anno e si caratterizza come una delle più interessanti del panorama nazionali, portando a Catania grandi nomi internazionali.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Francesco Raiola
13 CONDIVISIONI
Immagine

C'è un festival in Sicilia, nel Parco Gioeni di Catania, che parte domani, 18 luglio e per tre giorni porterà grandi nomi del rock mondiale sull'isola. Un piccolo festival, coraggioso, che al secondo anno di vita si somma all'altro festival siciliano che non smette di far parlare di sé, ovvero l'Ypsigrock. Grazie a Zanne, infatti, gruppi nazionali e internazionali faranno per tre giorni Catania la capitale italiana dell'indie rock. La giornata d'apertura è affidata a due grandi headliner: i TOY, che tornano dopo le date primaverili e dopo il successo di pubblico e critica ottenuti con il loro "Join the Dots", seguiti dagli americani Blonde Redhead, in esclusiva italiana. La band dei fratelli Amedeo e Simone Pace e di Kazu Makino ha annunciato il mese scorso il nuovo album "Barragán", 4 anni dopo "Penny Sparkle, di cui proprio ieri è stato presentato il nuovo singolo "Drippin".

Il 19 sarà, invece, la volta dai canadesi Dirty Beaches del cantautore di origini taiwanesi Alex Zhang Hungtai, a cui seguiranno i Dark Horses e dai Clinic, band post punk inglese autrice nel 2012 di "Free Reign"; ma l'attesa è soprattutto per il rock dei Black Rebel Motorcycle Club. La serata finale, invece,sarà aperta dagli LtG LeadtoGold, band vincitrice del concorso nazionale Nuove Zanne, seguiti dagli Skip Skip Ben Ben, band che marchia la ricerca del Festival nell'indie taiwanese autori di "noisegaze freddo e violento" come dicono gli stessi organizzatori della manifestazione, aprendo a una delle band storiche dell'indie americano, i Calexico. La band di Joey Burns e John Convertino, infatti, è riuscita negli anni scorso a ricomporre in musica l'immaginario del su degli Usa, fatta di polvere e deserto, ma anche di echi morriconiani e country.

Alla grande musica si affiancheranno anche numerose attività collaterali come il “Benessere” dell’Early Morning Yoga a cura della Federazione Mediterranea Yoga e il Letto Sonoro Indiano che si terrà alle 8 del mattino, o attività per i più piccoli "Zanne Kids" con workshop, giochi, hula hoop, corso di chitarra per bambini a cura della Guitar Academy, percorsi creativi ed ecosostenibili per bambini a cura del Teatro Manomagia e Latte Sole, perché un festival che si rispetti pensa anche al pubblico futuro e ai genitori odierni. Attenzione anche per gli amici a quattro zampe con "Qua la Zanna" a cura della Lega Nazionale per la Difesa del Cane – Sezione di Catania e provincia e il workshop di danza orientale e danza hawaiana "Dance". A questi si affiancheranno il mercatino dei prodotti biologici e dell’artigianato sostenibile a cura di La Terra di Bo’, il mercatino del disco in vinile da collezione, ma anche giocattoli, libri e modernariato vintage, affinché nessuno rimanga scontento e tutti sappiano cosa fare in attesa dei concerti.

"Zanne", insomma, vuole rientrare – e probabilmente lo ha già fatto con l'edizione del 2013 – tra quei "concertini", come li chiama la SIAE, che nel 2013 hanno aiutato l'intero comparto musicale live a non perdere terreno, facendo numeri di ingressi e giro d'affari non indifferente, come dimostrato dai dati dell'Annuario dello Spettacolo 2013.

13 CONDIVISIONI
Beppe Grillo fa meglio di Renzi negli ascolti a "Porta a Porta"
Beppe Grillo fa meglio di Renzi negli ascolti a "Porta a Porta"
Toronto Film Festival 2014, l’anti-Venezia con prime mondiali da urlo
Toronto Film Festival 2014, l’anti-Venezia con prime mondiali da urlo
Subiaco rock blues festival
Subiaco rock blues festival
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni