elio-e-le-storie-tese-vieni-via-con-me

Ingaggiati sul filo di lana per la nuova ed ultima puntata di Vieni Via Con Me, Elio e Le Storie Tese erano la guest star musicale del programma condotto da Roberto Saviano e Fabio Fabio e non hanno deluso, a livello scenografico, le attese.

"Abbiamo un elenco anche noi" esordisce Elio, che ha chiuso la sua esperienza da giudice ad X Factor 4 con la vittoria di Nathalie, sua allieva. Come ci ha abituato da un pò di tempo a questa parte, anche a Vieni Via Con Me Elio si presenta in costume (esotico con tanto di turbante) e inizia ad ‘elencare' prendendo spunto da uno dei brani classici del suo repertorio: La Terra Dei Cachi, pezzo del 1996 secondo al Festival Di Sanremo in cui gli Elii cantavano e cantano: "Parcheggi abusivi, applausi abusivi, villette abusive, abusi sessuali abusivi; tanta voglia di ricominciare abusiva. Appalti truccati, trapianti truccati, motorini truccati che scippano donne truccate" cosa aggiungere, dunque, ad un elenco, seppur datato, così attuale? Ed ecco, allora, che dopo la nota strofa "una pizza in compagnia, una pizza da solo; un totale di due pizze e l'Italia è questa qua" arriva un un "WikiLeaks" tra un "Fufafifì" e un "Italia evviva". Dopo aver menzionato l'Italia della "strage impunita", del "commando che non ci sta e allo stadio se ne va", del "primario fantasma che dimentica le pinze", da vero e proprio showman, Elio invoca il "Grande Jantoman" a cui chiede se gli Elio e Le Storie Tese sono piaciuti e questi risponde significativamente "No, cioè forse, ma praticamente no".