Vasco Rossi al San Siro di Milano (LaPresse)
in foto: Vasco Rossi al San Siro di Milano (LaPresse)

Vasco Rossi ha scritto che la sua prossima canzone potrebbe essere veramente l'ultima, non come fa sempre annunciandola e poi scrivendone sempre qualcuna nuova. Il rocker lo ha scritto nel suo ultimo libro "VASCO NON STOP. Le mie emozioni da Modena Park a qui" firmato assieme a Michele Monina, in cui spiega che questa canzone sarà una sorta di ultima confessione, a mo' di decalogo, "una canzone definitiva": "Oggi ho cambiato vita e abitudini. Mi piace guardarmi intorno e avere cura di me. Non dedico più tutte le mie energie a scrivere canzoni. Per questo ogni volta dico: «Questa è la mia ultima canzone», perché se poi non ne vengono più, amen, ne ho già scritte tante. Ho già dato. Naturalmente non sarà così, ma la prossima canzone che uscirà in autunno potrebbe essere davvero l’ultima" come scrive condividendone un pezzo sui suoi social.

Il riassunto della vita

La canzone, continua il cantante – che nelle scorse settimane è stato impegnato con i concerti a Milano e Cagliari – che sarà sicuramente apprezzata dai suoi fan: "È infatti il riassunto della mia vita, una SINTESI. Anche una confessione (forse dovrei citare, con le dovute proporzioni, le Confessioni di Jean-Jacques Rousseau o di sant’Agostino per intenderci). E un decalogo. Quello che mi ha sempre guidato fin qui. Insomma una canzone definitiva. Il mio popolo la apprezzerà molto. E dopo chi vivrà vedrà".

La musica cambiata da Spotify

La musica, si sa, in questi ultimi anni è molto cambiata, nella sua realizzazione, ma anche nella sua distribuzione, con lo streaming a farla da padrone e a modificare anche la discografia, con i singoli tornati sempre più di moda, più degli album: "Del resto non ha più senso oggi pensare agli album. La musica la ascoltiamo in modo diverso, una canzone qua, una là, con Spotify. Al limite, poi, uno può raccoglierle in un album antologico, ma si ragiona per singoli. Oggi funziona così. La canzone la metti fuori nel momento in cui ha senso, l’hai appena fatta, è calda, trasmette esattamente chi sei in quel momento specifico. Risponde alle tue esigenze comunicative, e quindi anche a quelle del tuo pubblico. Fuori subito. Al momento. Lo faccio da Basta poco. Ormai un po’ di tempo fa".