Ultimo ha incontrato Vasco Rossi a Los Angeles e i due si sono fermati, oltre che a correre assieme anche a cena. Un caso o meno non è noto saperlo, ma senza dubbio il cantante romano ha incontrato uno dei suoi idoli. In passati Ultimo ha espresso il suo amore artistico per il cantante di Zocca che tra l'altro lo aveva indicato come uno dei nomi da tenere presente per il futuro della musica italiana, assieme a Ermal Meta e Fabrizio Moro. "La Kom…pagnia si è allargata. È arrivato Ultimo .. 💥Saluti da #LA " ha scritto Vasco Rossi a cui ha risposto con un grazie il cantante romano.

Il rapporto tra Ultimo e Vasco Rossi

Nei mesi scorsi, Ultimo aveva parlato del suo amore con Vasco Rossi durante un'intervista a Che tempo che fa, il programma condotto da Fabio Fazio, a cui ammise di avere qualche problema a conoscere di persona quelli che considerava miti artistici: "L’ho incontrato molto velocemente – disse il cantante di "Colpa delle favole" -. Per quanto ho stima, anzi qualcosa che va oltre la stima, non voglio conoscere la persona: per me deve rimanere un mito. Gli ho stretto la mano e basta. Le canzoni mi bastano e mi avanzano". Eppure col tempo evidentemente le cose sono cambiate, gli incontri arrivano improvvisi e ti obbligano a scambiare ore della tua giornata con artisti che ami da sempre.

Il viaggio in Mali con Unicef

Torno a Roma col cuore pieno d’amore. Non mi sento né un eroe né di avere un cuore grande… semplicemente mi sento bene. Odio la retorica e il finto buonismo. Sono venuto qui per cercare di aiutare chi non ha la possibilità neanche di bere acqua, di mangiare, di studiare, di vivere. Gli eroi sono le persone che ho conosciuto in questo posto tanto bello quanto dimenticato dall’uomo. Gli eroi sono tutti i collaboratori Unicef che vivono qui e donano la loro intera vita a queste realtà. Dovremmo imparare molto dalla loro umanità. Attenzione io odio chi vuole fare la morale su come comportarsi e vivere, quindi non voglio condannare nessuno, non sono nessuno per farlo. Ognuno nella sua vita sceglie che ruolo avere e con le scelte che si fanno bisogna saperci convivere, e penso che l’unico modo per svegliarsi bene con se stessi sia quello di aver fatto il giorno prima delle scelte in armonia con se stessi. Peace out

A post shared by Ultimo (@ultimopeterpan) on

Ultimo era tornato pochi giorni fa a Roma, dopo un viaggio in Mali in rappresentanza dell'Unicef di cui è ambasciatore per "visitare i villaggi che stiamo costruendo per migliaia di bambini". Il cantante aveva postato alcune immagini dell'incontro con i bambini maliani sulle sue pagine social: "Torno a Roma col cuore pieno d’amore. Non mi sento né un eroe né di avere un cuore grande… semplicemente mi sento bene. Odio la retorica e il finto buonismo. Sono venuto qui per cercare di aiutare chi non ha la possibilità neanche di bere acqua, di mangiare, di studiare, di vivere. Gli eroi sono le persone che ho conosciuto in questo posto tanto bello quanto dimenticato dall’uomo. Gli eroi sono tutti i collaboratori Unicef che vivono qui e donano la loro intera vita a queste realtà. Dovremmo imparare molto dalla loro umanità. Attenzione io odio chi vuole fare la morale su come comportarsi e vivere, quindi non voglio condannare nessuno, non sono nessuno per farlo. Ognuno nella sua vita sceglie che ruolo avere e con le scelte che si fanno bisogna saperci convivere, e penso che l’unico modo per svegliarsi bene con se stessi sia quello di aver fatto il giorno prima delle scelte in armonia con se stessi. Peace out" ha scritto.