26 Settembre 2016
10:52

Torna Robbie Williams: “‘Heavy Entertainment Show’? Intrattenimento leggero con stereoidi”

Robbie Williams, ex Take That e uno dei maggiori artisti pop di questi ultimi anni, ha annunciato il ritorno con ‘Heavy Entertainment Show’, il suo nuovo album pieno di collaborazioni (da Ed Sheeran a John Grant).

Robbie Williams torna con un nuovo disco e come sempre anche questa uscita è un piccolo evento, come spesso succede per i lavori dell'ex Take That che torna a 4 anni da "Take the Crown" e a 3 da "Swings Both Ways ", album dedicato al genere che vedeva, sì, sei inediti, ma era formato prevalentemente da cover. Si chiamerà “Heavy Entertainment Show”, uscirà il 4 novembre prossimo e sarà il primo che il cantante inglese pubblicherà per la Sony, confermando anche nel titolo la voglia di intrattenere (ricordate il "Let Me Entertain You Tour"?, ecco). La notizia è stata data durante la pubblicità della versione inglese di X Factor in cui si vede il cantante, vestito da pugile che entra con il classico accappatoio sul ring scoprendo che lo sfidante è se stesso, fino a mostrare il paradenti con la scritta HES, acronimo del titolo.

Tutte le collaborazioni di ‘Heavy Entertainment Show'

Basterà poco per capire dove andrà a parare questo nuovo album, ma intanto possiamo partire ad esempio da quello che conosciamo, ovvero dal live fatto alla Roundhouse, all’interno dell’Apple Music Festival, ieri sera e le collaborazioni presenti nell'album. C'è, chiaramente, il fidatissimo paroliere Guy Chambers, al lavoro con lui da anni, ormai, ma ci sono anche il cantautore americano Rufus Wainwright, l'americano (e islandese d'adozione) John Grant, una dei maggiori talenti del cantautorato di questi ultimi anni, in grado di sorprendere anche con una svolta più elettronica, poi c'è Brandon Flowers, frontman dei The Killers, una delle indie band più influenti nell'Inghilterra di questi ultimi anni, la popstar Ed Sheeran, il produttore Stuart Price e la "partecipazione speciale" di Serge Gainsbourg e Sergei Prokofiev.

Da cosa nasce l'album

A proposito dell'album il cantante ha raccontato:

Stavo riflettendo sul concetto di ‘light entertainment’, ovvero tutti i più importanti show televisivi di quando ero un bambino, con 30 milioni di telespettatori davanti alla tv che condividevano insieme una grande esperienza. Ho pensato che a volte questo spettacolo può arrivare alle persone anche in modo forte e questo è per me “heavy entertainment”. Ed è proprio quello che spero di fare con questo album: condividere un’esperienza con milioni di persone con un mezzo di intrattenimento leggero… ma con gli steroidi!

La tracklist di  “Heavy Entertainment Show”

Heavy Entertainment Show
Party Like A Russian
Mixed Signals
Love My Life
Motherfucker
Bruce Lee
Sensitive
David’s Song
Pretty Woman
Hotel Crazy (Featuring Rufus Wainwright)
Sensational

La deluxe edition dell’album contiene uno speciale DVD con video e immagini esclusive girate dietro le quinte e altre cinque tracce:

When You Know
Time On Earth
I Don’t Want To Hurt You (Duetto Con John Grant)
Best Intentions
Marry Me

Robbie Williams presenta "Party like a Russian": "Racconto l'edonismo con una danza folle"
Robbie Williams presenta "Party like a Russian": "Racconto l'edonismo con una danza folle"
Robbie Williams annuncia il tour europeo: l'ex Take That sarà in Italia a luglio
Robbie Williams annuncia il tour europeo: l'ex Take That sarà in Italia a luglio
Robbie Williams: "Sul palco sono un supereroe, a casa un timido un po' depresso"
Robbie Williams: "Sul palco sono un supereroe, a casa un timido un po' depresso"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni