5 Maggio 2015
16:00

Torna il Digital Music Forum: a Napoli si parla dei cambiamenti dell’industria musicale

Torna a Napoli il Digital Music Forum, l’appuntamento che per il secondo anno consecutivo porta a Napoli nomi di spicco della musica e dell’industria discografica italiana per parlare dei cambiamenti in atto nel mondo della musica mondiale.

Per il secondo anno consecutivo si terrà a Napoli il Digital Music Forum, l'appuntamento in cui si discuterà di musica e discografia e in cui si analizzerà il Digital Music Report 2015, il documento che ogni anno mette un punto alla situazione dell'industria. Anche quest'anno, come successe anche nel 2014 lo streaming sarà il principale attore di quella che sarà la discussione sui cambiamenti che il settore sta subendo in questi ultimi anni. L'incontro si terrà l'8 maggio a partire dalle ore 10.30, nel complesso monumentale di San Marcellino, grazie alla disponibilità del Coinor, del Dipartimento di Scienze Sociali, e dell’Osservatorio Giovani dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e alla collaborazione dell'Avvocato Ferdinando Tozzi (Giurista esperto del comitato consultivo permanente per il diritto d’Autore ed esperto nel diritto dello spettacolo) vedrà tra i relatori personalità di spicco della musica italiana: Alessandro Massara (Managing Director Universal Music Italia), Enzo Mazza (CeO FIMI), Giuseppe Mosca (Responsabile Musica, Multimedia Entertainment Telecom Italia), ed Enrico Bellini (Public Policy Senior Analyst, Google).

Anche quest'anno, quindi, si discuteranno i cambiamenti che stanno attraversando l'industria discografica mondiale che sta vedendo il digitale avere sempre più la meglio sul supporto fisico. E anche all'interno del mondo digitale le parti si cristallizzano sempre di più, con lo streaming che ha ormai superato il downloading a livello di ricavi. Per la prima volta, quest'anno, infatti, il digitale ha pareggiato i ricavi del fisico stabilendo una nuova pietra in quello che è un mondo che negli ultimi anni sta subendo cambiamenti radicali a una distanza temporale che si accorcia sempre più. La varietà di relatori che parleranno di questi cambiamenti rappresentano proprio quella stessa varietà e dinamicità dello scenario dell'industria.

Ad aprire l'incontro sarà il Magnifico Rettore dell’Università di Napoli Federico II, Prof. Gaetano Manfredi, al quale seguiranno i saluti dell’Assessore all’Università e alla Ricerca Scientifica Guido Trombetti, dell'Assessore alla Cultura della Regione Campania Caterina Miraglia, dell’Assessore comunale ai Giovani, Innovazione e Creatività Alessandra Clemente e del Direttore del Coinor, Prof. Luciano Mayol, nonché della Direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali Prof.ssa Enrica Amaturo e del coordinatore dell’Osservatorio Giovani Prof. Lello Savonardo. Proprio quest'ultimo dialogherà assieme a Roy Paci del suo percorso artistico e musicale, di creatività, contaminazioni culturali e mutamenti.

Il convegno rientra all'interno del ciclo di seminari Bit Generation (dal titolo del libro proprio di Savonardo), promosso dai moduli di “Comunicazione e Culture Giovanili” e “Comunicazione, Marketing e Pubblicità” del Dipartimento di Scienze Sociali che prevedono per gli studenti 2 crediti formativi (CFU) ed è inserito nella programmazione del Contamination Lab Napoli.

Digital Music Forum 2015: "Lo streaming è il futuro, ma non può essere gratuito"
Digital Music Forum 2015: "Lo streaming è il futuro, ma non può essere gratuito"
13.285 di Peppe Pace
Jovanotti torna sui social dopo la morte del padre: "Parliamo di musica e del tour"
Jovanotti torna sui social dopo la morte del padre: "Parliamo di musica e del tour"
Al via gli MTV Digital Days: musica e innovazione con Robin Schulz e Jean Michel Jarre
Al via gli MTV Digital Days: musica e innovazione con Robin Schulz e Jean Michel Jarre
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni