9 Agosto 2022
12:19

Taylor Swift risponde alle accuse di plagio per Shake it off: “Il testo l’ho scritto interamente io”

Taylor Swift nega ancora una volta le accuse di plagio della sua Shake It Off e dice di aver scritto il testo completamente da sola.
A cura di Redazione Music
Taylor Swift (Dimitrios Kambouris/Getty Images for The Rock and Roll Hall of Fame)
Taylor Swift (Dimitrios Kambouris/Getty Images for The Rock and Roll Hall of Fame)

Taylor Swift continua a negare di essersi ispirata alla canzone "Playas Gon’ Play" di Sean Hall e Nathan Butler per la sua "Shake it off". Secondo i due musicisti ci sarebbero chiare somiglianze come ad esempio quella tra l'originale "playas gonna play” e le parole di Swift "haters gonna hate", per quella che è una causa che va avanti da anni e che è tornata all'attenzione dei media dopo che nel 2018 l'accusa fu respinta prima che gli accusanti facessero ricorso nel 2021 e un giudice negasse la richiesta di archiviazione della cantautrice perché aveva ritenuto che ci fossero abbastanza elementi di similitudine.

"Il testo di Shake It Off è stato scritto interamente da me – ha detto Taylor Swift in una dichiarazione giurata presentata lunedì -. Fino a quando non ho appreso della richiesta dei querelanti nel 2017, non avevo mai sentito la canzone Playas Gon' Play e non avevo mai sentito parlare di quella canzone o del gruppo 3LW" ha continuato. La cantautrice figura, infatti, tra le autrici del testo e della musica assieme ai suoi coautori Max Martin e Shellback che l'hanno coadiuvata nella musica. Swift ha spiegato che per scrivere la hit – che oggi conta oltre 800 milioni di stream su Spotify e 3 miliardi di views su Youtube – ha preso ispirazione soprattutto dalla propria vita: "Nello scrivere i testi ho attinto in parte alle esperienze della mia vita e, in particolare, all'incessante controllo pubblico della mia vita personale, al ‘clickbait', alla manipolazione pubblica e ad altre forme di critica personale negativa che ho imparato che dovevo solo scrollarmi di dosso e concentrati sulla mia musica".

Swift ha spiegato di non aver mai ascoltato la canzone che avrebbe copiato (prima della causa) e che non le era permesso guardare MTV quando quella canzone fu pubblicata. "Prima di scrivere ‘Shake it Off', avevo sentito le frasi ‘i giocatori giocheranno' e ‘gli odiatori odieranno' pronunciate innumerevoli volte per esprimere l'idea che si dovrebbe scrollarsi di dosso la negatività" citando per esempio la canzone "The outsider" di Eric Church di cui uno dei versi recita "Yeah, the player’s going to play, and a haters going to hate". L'avvocato della cantautrice ha ribadito che "non è insolito che una canzone di successo venga citata da parte di contendenti che sperano in un guadagno sulla base di deboli affermazioni che la loro stessa canzone è stata copiata".

Ed Sheeran dovrà difendersi dall'accusa di aver copiato Let's Get It On di Marvin Gaye
Ed Sheeran dovrà difendersi dall'accusa di aver copiato Let's Get It On di Marvin Gaye
Perché Taylor Swift ha ricevuto la laurea honoris causa dalla New York University
Perché Taylor Swift ha ricevuto la laurea honoris causa dalla New York University
Taylor Swift annuncia il nuovo album
Taylor Swift annuncia il nuovo album "Midnights": "Per noi che siamo sempre in cerca di qualcosa"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni