27 Luglio 2013
12:31

“Tatuatevi il nostro testo sul corpo”: polemiche contro i 30 Seconds to Mars

Una richiesta un po’ troppo estrema quella del gruppo di Jared Leto agli echelons, i fan del gruppo, e scoppia la polemica.

Tempi duri per i 30 Seconds to Mars appena travolti da una polemica scatenata dai propri stessi fan. Il gruppo, infatti, in vista del nuovo video da girare aveva chiesto al proprio pubblico una mano, come successo anche in passato, ma questa volta la richiesta non è stata ben accolta.

La band di Jared Leto – riporta NME – aveva pubblicato sul proprio sito delle regole per poter apparire nel video di "Do Or Die", singolo tratto dall'ultimo "Love, Lust, Faith + Dreams", e tra queste la principale era tatuarsi una frase della canzone su una parte del corpo e farne un video del prima e del dopo che poteva essere scelto dal gruppo, appunto, per il videoclip finale. Tra le richieste del gruppo c'era anche il fatto che i candidati avrebbero dovuto urlare "I am the Echelon" (Echelon è il fanclub ufficiale del gruppo).

La richiesta non è piaciuta proprio a coloro cui era rivolta: "Amo la band ma non credo affatto che sia una buona idea" ha detto un fan, mentre un altro ha commentato: "È assolutamente irresponsabile e probabilmente la peggiore cosa che i Mars abbiano mai fatto".

Va bene il coinvolgimento dei fan... ma forse è meglio pensarci due volte prima di fare certe richieste. E intanto pare che la pagina sia stata cancellata.

Fan protagonisti di
Fan protagonisti di "Do or Die", nuovo video dei 30 Seconds to Mars
Rock in Rio, dai Muse a Jovanotti, ecco gli artisti del festival
Rock in Rio, dai Muse a Jovanotti, ecco gli artisti del festival
Testo e traduzione di If you ask me to: il debutto di Charli D’Amelio, la star di TikTok
Testo e traduzione di If you ask me to: il debutto di Charli D’Amelio, la star di TikTok
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni