561 CONDIVISIONI
23 Gennaio 2016
16:14

#SvegliaItalia, Fedez, Mika, Pausini: cantanti in campo per un Paese più civile

Molti cantanti sono scesi in campo, almeno sui social, per appoggiare la battaglia che usa l’hashtag #svegliaitalia e #svegliatitalia a favore dei diritti civili e che oggi porterà migliaia di persone in piazza nelle principali città italiane.
A cura di Francesco Raiola
561 CONDIVISIONI

Oggi è il giorno in cui in migliaia scenderanno nelle strade italiane per far capire, al grido di #SvegliaItalia, che un Paese con più diritti civili è un Paese più libero. Questo gennaio dei diritti è molto caldo, con una discussione in Parlamento – il Ddl Cirinnà per il riconoscimento delle unioni civili in Italia, che include anche la discussione sullo stepchild – che si estende in tutta Italia e che il 30 gennaio vedrà scendere per strada chi vuole difendere la cosiddetta famiglia tradizionale con la manifestazione del Family Day, che ieri sera ha visto ergersi a protagonista la Regione Lombardia che ha scelto di prendere posizione, illuminando con la scritta ‘Family Day', appunto il Pirellone.

E sono molti gli artisti che oggi hanno voluto prendere posizione al fianco di chi oggi scenderà in piazza con una sveglia, simbolo, appunto del bisogno di svegliarsi e cominciare a guardare il mondo con altri occhi. Ha fatto molto discutere, ad esempio, il messaggio che il cantante inglese Mika ha lanciato dal suo account Instagram, ma ci sono anche il video postato da Elisa e le parole di Laura Pausini, che già nei giorni scorsi si era espressa a favore di maggiori diritti.

Ecco le posizioni sull'argomento di alcuni cantanti:

Mika

Dovunque c'è amore , c'è famiglia. Dall'intolleranza invece nasce solo odio. Grafica creata per me da Paolo de Francesco

Laura Pausini

Non deve diventare una guerra questo diritto civile. Non dobbiamo fare in modo che ci siano due schieramenti.
Sono una persona che rispetta le idee di tutti.
Ma quando leggo Family Day io ci vedo dentro l'arcobaleno.
Ogni essere umano ha il diritto di essere trattato nello stesso modo.
Ogni uomo nasce e ama chi ama e nel momento in cui ama crea la sua famiglia.

Elisa

Fedez

La Casa Bianca illuminata da un arcobaleno,il Pirellone oscurato da messaggi ideologici retrogradi e medievali. W L'Itaglia ‪#‎svegliatitalia‬
Oggi la mia Milano è bellissima ❤

Emma

Negramaro

Fiorella Mannoia

Vi racconto una storia, la sintetizzo, alla quale ho assistito personalmente circa 15 anni fa. (E ancora siamo allo stesso punto)
Due mie amiche, compagne di una vita, quasi venti anni. Una delle due si ammala di tumore. Tutto il calvario che conoscete, chemio ecc…si aggrava e si ricovera, e lei maturalmente la assiste, ma subito dopo in ospedale cominciamo le domande: "lei è parente? " Si. Che cos'è? Imbarazzo…sorella? No…( sapendo quello che sarebbe successo mente)no, cugina. Non ha parenti più stretti? Imbarazzo, no è sola. Passano i giorni, i nervi sono tesi, la preoccupazione grande e soprattutto il grande dolore di vedere l'altra parte di te che se ne va e tu sei impotente. Si aggrava bisogna prendere delle decisioni, cambiano i medici., ricominciano le domande" lei è parente? " si…non proprio, e chi è? La mia amica già distrutta in lacrime urla: "SONO LA SUA COMPAGNAAAA!!!!" Chiamano il primario, che essendo una persona per bene si assume la responsabilità e le permette di restare, con la comprensione di tutti gli infermieri che sono stati amorevoli e comprensivi. Ma per la legge lei non doveva e non poteva stare li, non poteva prendere decisioni che riguardassero terapie ecc..La sua compagna muore, lei è costretta a lasciare la casa perchè il contratto era intestato a lei. Non ha potuto ricevere la pensione ( lavorava in un comune del centro Italia) perchè la legge non lo riconosce. Avendo dedicato l'ultimo anno ad accudire l'amore dela sua vita, si ritrova sola e in difficoltà, il resto immaginatelo. ( vi ricordo che le compagne/i dei parlamentari hanno diritto alla reversibilità della pensione, a all'assistenza sanitaria, mica scemi loro!!)
Ora mi chiedo, non era una famiglia anche quella? Ma di che cosa stiamo parlando?
È questo che volete? Volete il family day? Allora che sia family day per tutti!!!!

Levante

Non importa da chi sia composta la vostra famiglia… L'amore non conosce distinzioni di alcun genere.
Siate la famiglia che vi pare avendo sempre cura di voi ❤
‪#‎familyday‬
‪#‎svegliatitalia‬

Michele Bravi

La mia ITALIA difende l'amore. Sempre

561 CONDIVISIONI
Fedez e Mika annunciano su Facebook una nuova collaborazione: "Troppo figa" (VIDEO)
Fedez e Mika annunciano su Facebook una nuova collaborazione: "Troppo figa" (VIDEO)
Elio in mutande e lo spogliarello di Fedez e Mika
Elio in mutande e lo spogliarello di Fedez e Mika
Laura Pausini e Alessandro Cattelan conduttori dell'Eurovision 2022, Mika da confermare
Laura Pausini e Alessandro Cattelan conduttori dell'Eurovision 2022, Mika da confermare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni