Stash e i The Kolors hanno interrotto per un giorno la promozione del loro nuovo singolo "Pensare male", il singolo della svolta musicale, in collaborazione con Elodie e lo hanno fatto per rendere un silenzioso omaggio a Nelson Campbell, amico di tutti i ragazzi della band che più volte lo avevano voluto con loro sul palco, come ha spiegato lo stesso Stash ai suoi fan dalle pagine social della band e in particolar modo su Instagram, tra status e storie in cui il cantante ha voluto ricordare l'amico che aveva la musica come passione ma lavorava nel mondo della moda: "Scusatemi ragazzi ma non riesco a pubblicare storie in cui parlo e promuovo il singolo oggi… Purtroppo quello che avete letto e di cui mi state chiedendo conferma nei messaggi è vero. Nelson purtroppo è morto! Io e i ragazzi non riusciamo ancora a rendercene conto, è un dolore straziante. Grazie per l'affetto e la vicinanza. Firmato, The Kolors" ha scritto la band.

Interrotta la promo "Pensare male"

Un colpo forte per la band che venerdì aveva pubblicato il nuovo singolo, un ritorno atteso quello di Stash che ha vissuto un anno di cambiamento dopo la partecipazione al Festival di Sanremo 2018 con la canzone "Frida (mai mai mai)" e che aveva lasciato la Baraonda per passare in Universal. La scorsa estate avevano pubblicato la canzone "Come le onde" con la partecipazione di J-Ax e c'è voluto qualche mese per uscire con un nuovo singolo che questa volta ha visto la partecipazione di Elodie Di Patrizi.

Il messaggio sui social

"Eri così entusiasta di questa opportunità! Ti stavi preparando per il tour che avremmo dovuto fare insieme!" ha scritto Stash in una storia su Instagram "Che dolore, Nelly! Non è spiegabile! Ricordo ancora la gioia, quella luce negli occhi che avevi quando siamo scesi dal palco insieme e mi hai detto: "Grazie, perché mi hai fatto capire che devo coltivare la mia passione! E quelle sono state le parole che hanno battezzato l'inizio del tuo percorso! Non potrei essere più orgoglioso di te".

Il ricordo di Francesco Facchinetti

Anche Francesco Facchinetti ha voluto ricordare l'amico nelle storie su Instagram: "Eri sì fragile, ma con un sorriso unico al mondo – ha scritto -. Abbiamo passato pochi momenti insieme, ci siamo conosciuti solo 10 mesi fa, ma sono stati unici… Eri generposo, matto e un sognatore visionario. Ti ho voluto bene sin dal primo momento in cui mi hai detto ‘Sei matto fratello, allora possiamo essere amici'. La vita è fatta di attimi, di momentiu, di frazioni di secondi. In quaòlche piccolo file che ho nella mia testa e tengo nei cassetti dei ricordi tu ci sei. Ti ho voluto bene