3 Ottobre 2014
12:57

Spazza Music Fest, a Napoli è tempo di riciclo creativo

Eventi, educazione, multicultura e musica: questo è lo Spazza Music Fest, una giornata alla Mostra d’Oltremare all’insegna del riciclo creativo.

È partito oggi lo Spazza Music Fest, evento prodotto dal Forum delle Culture di Napoli, che nasce dalla voglia di condividere e diffondere un messaggio di creatività sostenibile con l’obiettivo di accrescere una coscienza sociale soprattutto nei più giovani, attua al rispetto, valorizzazione e conservazione del proprio patrimonio ambientale innanzitutto e poi artistico e culturale. Questo evento vuole essere inoltre un momento di riflessione e di dibattito sul tema dell’educazione multiculturale e dell’educazione interculturale utilizzando un linguaggio universale come quello della musica, per abbattere qualsiasi barriera culturale legata alla proprie origini attraverso il confronto e la contaminazione di culture di provenienza differenti, ampliando cosi il concetto di educazione alla multiculturalità, fino a farlo diventare uno dei postulati formativi necessari ad una pacifica convivenza sociale innanzitutto e poi artistico. I temi del riciclo creativo e della creatività sostenibile saranno infatti trasversali ai vari momenti in cui si articolerà l’evento, al fine di educare la cittadinanza al rispetto dell’ambiente e della propria città.

Sotto la direzione artistica di Maurizio Capone dei Capone BungtBangt, si è partiti questa mattina con un'iniziativa di pulizia dell'ambiente dello spazio antistante alla Mostra d'Oltremare dove verrà raccolto materiale di riciclo utile per il Workshop “RiciclArte” in cui i protagonisti saranno gli studenti stessi di diversi istituti scolastici della provincia, segue l'esibizione della "Piccola Orchestra BungtBangt", orchestra percussiva formata dai ragazzi del laboratorio permanente di Maurizio Capone nell'Istituto Comprensivo Falcone – Catullo nel quartiere 219 di Pomigliano d'Arco.

Si prosegue con la presentazione in anteprima nazionale del documentario "Le pattuglie di Pastellessa" per la regia di Nicola Tranquilla sulla storia delle Botti di Portico di Caserta. Un viaggio di ricerca socio-antropologica sulle tradizioni locali con l'obiettivo di far crescere una coscienza sociale soprattutto nei più giovani attraverso la storia del proprio territorio. Alle 21 parte la rassegna musicale con i Capone & BungtBangt che ospiteranno Dalal Suleiman, Thieuf, Patrix Duenas, Elio 100gr & Serio dei Bisca, Lucariello e Mariano Caiano.

Electronica Fest a Napoli (Video)
Electronica Fest a Napoli (Video)
41.076 di Cultura Fanpage
Esercizi alla sbarra a tempo di musica, una performance che vi lascerà senza parole
Esercizi alla sbarra a tempo di musica, una performance che vi lascerà senza parole
1.118 di StreetPerformer
Folk Fest On Tour: la rassegna che gira l'Italia per far scoprire la nuova scena folk
Folk Fest On Tour: la rassegna che gira l'Italia per far scoprire la nuova scena folk
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni