3 Aprile 2014
12:53

Sostituisce 5000 cd di Justin Bieber coi suoi: “Il mondo non ne sentirà la mancanza”

I fan di Justin Bieber non saranno contenti della sorpresa che gli ha fatto un musicista indipendente americano. Paz Dylan, infatti, ha sostituito 5000 cd di “Believe” con altrettanti suoi album che sono identici, nel packaging, all’album della popstar canadese.
Justin-Bieber
Justin Bieber

Alcuni fan americani di Justin Bieber potrebbero avere una (cattiva) sorpresa in seguito all'acquisto dell'ultimo cd del proprio cantante preferito. Un cantante americano, Paz Dylan, di 25 anni ha deciso di sostituire alcuni cd di "Believe", l'ultimo album della popstar canadese, con il suo album. Il musicista, conosciuto come Paz, infatti, il primo aprile (data non casuale) ha sostituito l'album di Bieber mantenendo intatto, però, il packaging, così da non far sospettare nulla agli acquirenti, sostituendone 5000 in diverse catene come Wal-Mart e Target. "Siamo stati meticolosi" ha dichiarato Paz che parla di una performance artistica più che di uno scherzo: "Abbiamo fatto molta attenzione ai dettagli perché vogliamo che restino sugli scaffali il più a lungo possibile".

Tutto è identico a "Believe", almeno esteriormente, ma quando i fan di Bieber apriranno la custodia troveranno un cd pieno di immagini di gatti, pizze e cani in un taco. L'album che i ragazzi troveranno si chiama "From the Bottom of My Heart to the Top of Your Lungs" e contiene 13 tracce. La scelta è caduta sull'album di Bieber perché "il mondo non ne sentirà la mancanza" ha detto Dylan che ha spiegato così la sua scelta: "L'idea generale è che i negozi al dettaglio fanno sì che sia quasi impossibile per i musicisti indipendenti vendere i propri cd. Ho sempre pensato che loro, invece, potessero essere i migliori venditori e ambasciatori della musica indipendente, ma scelgono volontariamente di non esserlo e vendono la solita (parolaccia) riciclata".

Le catene, intanto, stanno cercando di capire quali sono i cd sostituiti e hanno stigmatizzato l'operazione del cantante. Un portavoce di Target ha spiegato: "Sappiamo che ogni grande artista vuole stare sugli scaffali di Wal-Mart, ma c'è un modo giusto perché accada". Intanto il cantante si prepara al peggio: "Credo che le ripercussioni legali siano sempre una possibilità quando fai delle performance. Ma a volte devi prenderti dei rischi per la tua arte".

Justin Bieber si ritira: è ufficiale
Justin Bieber si ritira: è ufficiale
Ma Justin Bieber non doveva ritirarsi?
Ma Justin Bieber non doveva ritirarsi?
Justin Bieber non sarà deportato in Canada
Justin Bieber non sarà deportato in Canada
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni