Anche un pezzo della Bologna musicale si è stretta attorno a Sinisa Mihajlovic, allenatore della squadra cittadina, entrato qualche mese fa a stagione ormai in corso, che in una emozionante conferenza stampa tenuta nelle scorse ore ha dichiarato di essere malato di Leucemia e di dover, per adesso, abbandonare l'attività calcistica per dedicarsi alle cure a cui si sottoporrà a breve: "Ho la leucemia e la batterò. Lo farò per mia moglie, per la mia famiglia, per chi mi vuole bene. E' una forma attaccabile, si può guarire. Non gioco mai per non perdere, senno' perdo… così nel calcio, così nella vita. Ma ho bisogno dell'aiuto di tutti quelli che mi vogliono bene" ha dichiarato l'ex calciatore, sulle cui condizioni di salute circolavano voci già da qualche ora, quando il Corriere dello Sport aveva deciso di pubblicare un pezzo a firma del Direttore Ivan Zazzaroni che, pur non facendo riferimento a quale malattia fosse, parlava dello stato di salute del Mister.

I post di Morandi e Cremonini

La Leucemia di Mihailovic ha colpito tutto il mondo del Calcio italiano, che solo qualche giorno fa si era stretto attorno a Claudia Lai, moglie del calciatore dell'Inter Radja Nainggolan che aveva dichiarato che le era stato diagnosticato un tumore. A stringersi attorno all'allenatore del Bologna ci sono stati anche alcuni cantanti tifosi, come ad esempio Gianni Morandi che della squadra di calcio cittadina è stato anche Presidente onorario dal 2010 al 2014 e sui suoi social ha voluto esprimere solidarietà all'amico, ammettendo di essersi emozionato ascoltando le sue parole in conferenza stampa: "Caro Sinîsa, la notizia mi ha colpito profondamente. Oggi ascoltando le tue parole mi sono commosso per il tuo coraggio e la tua determinazione. Lo so che ce la farai! Ti abbraccio forte". Con lui anche Cesare Cremonini che su Instagram ha postato una foto di Mihailovic scrivendo: "Forza Sinisa! Non solo #Bologna ma tutta l’Italia è con te" mentre Luca carboni, altro tifoso del Bologna ha condiviso il post ufficiale del club e quello di Francesco Totti.