Tra i format televisivi più famosi del mondo, senza alcun dubbio, ci sono X Factor e Got Talent, due show che hanno permesso ad aspiranti artisti di affermarsi nel settore della musica e diventare in poco tempo delle star di fama internazionale. Il nome di colui che ha ideato entrambi i format è Simon Cowell, giudice in entrambi i programmi, che adesso sta per riappropriarsi della produzione di entrambi i programmi, dopo anni di collaborazione con la Sony Music Entertainment.

Simon Cowell e l'accordo con la Sony

La notizia è, di fatto, piuttosto interessante: Simon Cowell ha comprato la quota che Sony Music Entertainment aveva nell'accordo stipulato più di dieci anni fa con il produttore britannico, dove figurava come proprietaria di entrambi i format, ovvero Got Talent e X Factor, la cui paternità autoriale è, come già detto, proprio di Cowell e risale rispettivamente al 2004 e al 2006. L'operazione finanziaria, chiusa per una somma che non è stata resa nota e seguita da Cowell in persona, nasce da un'opzione che il produttore aveva lasciato appositamente aperta nel corso dei rinnovi degli accordi rinegoziati negli anni con la major, con la quale gli si accordava la possibilità di riacquistare la quota ceduta alla società.

Le dichiarazioni di Simon Cowell

L'acquisizione non comporterà alcun cambiamento in relazione ai contratti musicali della Sony stipulati con gli artisti la cui fama è nata proprio grazie ai talent. Infatti nella scuderia della major resteranno le Fifth Harmony (e Camila Cabello), One Direction, Little Mix, Leona Lewis, Susan Boyle e altri, oltre che ai cataloghi degli stessi. Intanto Cowell trasferirà la proprietà di tutti i format alla sua società, la Syco Entertainment, del quale sarà unico proprietario. Questo quanto ha dichiarato il produttore in una nota:

Voglio ringraziare Rob [Stringer, ad di Sony Music] e tutti i dirigenti, artisti e partner di Sony Music in tutto il mondo. E' stata una partnership unica e Sony mi ha sempre supportato nella creazione di formati televisivi. Gli show che abbiamo creato hanno scoperto moltissimi artisti straordinari nel corso degli anni. Abbiamo condiviso tutti risultati incredibili e, soprattutto, ci siamo divertiti molto. Non è stata una decisione facile da prendere. Tuttavia a volte occorre dedicarsi personalmente alle cose che appassionano (…). Sono molto entusiasta di accompagnare verso il futuro una Syco Entertainment indipendente e creativa.