30 Luglio 2013
10:43

Show di Roger Waters a Roma: “Dedicato alle vittime del terrorismo di stato”

I due concerti italiani dell’ex Pink Floyd Roger Waters sono stati un’occasione imperdibile per vedere “The Wall”, uno show che ha fatto la storia della musica mondiale.

Il muro che cade alla fine del concerto di Roger Waters è il riassunto perfetto dello spettacolo che l'ex Pink Floyd è riuscito a costruire. Arrivato in Italia per due date strapiene a Padova e a Roma, Waters veniva da una coda polemica scatenata da un giornale israeliano che lo accusa, ancora una volta, di antisemitismo. Ma chi ha vissuto il concerto ha avuto solo la sensazione di uno spettacolo contro le differenze e i totalitarismi, come hanno dichiarato in tanti alle telecamere di Fanpage. Uno show dedicato, come spiega lo stesso ex Pink Floyd in italiano, "alle vittime del terrorismo di stato di tutto il mondo. Non vi dimenticheremo". Uno show nello show sono state, ovviamente, le immagini che hanno accompagnato il concerto dedicato a Charles De Menezes, il ragazzo ucciso nel 2005 nella metropolitana londinese perché scambiato per uno dei probabili attentatori alla metro.

Nel video di Fanpage la parola ai fan.

(Servizio di Peppe Pace)

Se Roger Waters si schiera per Gezi Park (VIDEO)
Se Roger Waters si schiera per Gezi Park (VIDEO)
Istanbul, Roger Waters: solidarietà ai manifestanti del Gezi Park
Istanbul, Roger Waters: solidarietà ai manifestanti del Gezi Park
1.306 di Naz
Roger Waters a Cassino, l'ex dei Pink Floyd cerca suo padre
Roger Waters a Cassino, l'ex dei Pink Floyd cerca suo padre
5.705 di MarcoFox
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni