383 CONDIVISIONI
21 Agosto 2013
18:18

Sesso orale davanti a tutti al concerto di Eminem, le foto

Una ragazza, probabilmente minorenne, si è lasciata andare al concerto di Eminem in Irlanda (dove ci sono stati circa 60 arresti) e si è dedicata a del sesso orale in pubblico. I presenti hanno filmato e scattato foto che hanno fatto subito il giro del web. E’ polemica.
383 CONDIVISIONI

Ecco cosa può succedere, nell'era di internet, quando si supera ogni tipo di limite. E' successo tutto al concerto di Eminem a Slane Castle, in Irlanda, sabato scorso. Lo stesso concerto dove sono state arrestate circa 60 persone per rissa, droga e altri piccoli reati. Una ragazza irlandese, probabilmente minorenne, si è lasciata andare ad un'intensa pratica di sesso orale in pubblico, con i presenti che filmano e fotografano tutto, postando su internet il materiale "porno". Le immagini hanno subito fatto il giro del web, il ragazzo è diventato per tutti subito una sorta di "leggenda", mentre lei è stata etichettata come la #SlaneGirl, la ragazza dello Slane Castle

La polizia ha aperto un'inchiesta sull'accaduto, è possibile che adesso venga rintracciata ogni persona che ha postato le foto ed i video sul web, perché l'ipotesi di reato è diffusione di materiale pornografico a sfondo pedofilo. Il Daily Mail rivela che la studentessa è attualmente distrutta dalla vergogna per quanto accaduto, mentre si cerca in tutti i modi di celare le rispettive identità. Si riapre la discussione sui termini di diffusioni di immagini e video, sul bullismo via web, arma pericolosissima che spesso ha causato ed indotto tantissimi giovani a commettere atti tragici.

383 CONDIVISIONI
Danny Brown a luci rosse, il rapper fa sesso orale sul palco
Danny Brown a luci rosse, il rapper fa sesso orale sul palco
Rissa e droga al concerto di Eminem, 60 arresti a Dublino
Rissa e droga al concerto di Eminem, 60 arresti a Dublino
Gwyneth Paltrow bollente:
Gwyneth Paltrow bollente: "Con il sesso orale, risolvo tutto"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni