18 Febbraio 2014
20:49

Sanremo e Sanromolo, buona la prima per Pif

L’anteprima di Pif è andata in onda come previsto, mezz’ora prima del Festival. Tra curiosità e piccole gag nei corridoi dell’Ariston, la sensazione è che il “Testimone” sia il tassello che da sempre mancava alla kermesse dei fiori.

Il Festival di Sanremo 2014 è partito con quello che, senza paura di sbagliare, è stato il personaggio del 2013 e che appare confermarsi anche per l'anno in corso, Pierfrancesco Diliberto in arte Pif. Il giornalista, regista ed ex Iena, sfodera le sue qualità da "testimone" ed introduce la città dei fiori intervistando il Sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato che scioglie il primo dubbio: "Si scrive Sanremo o San Remo". E' Sanremo, tutto attaccato.

Lo stile narrativo di Pif è perfetto ed aggiunge un tassello che, a vedere questo Sanromolo, davvero mancava nell'offerta che il Festival ha sempre proposto. Con l'ingresso al Teatro Ariston quando ancora tutto tace, simpatico in questo senso il siparietto del "pass": "Adesso ce l'ho e posso andare dove voglio", Pif ci mostra anche quelli che ogni anno sono dietro le quinte del Festival, a fare il lavoro oscuro. E scopriamo anche, da un incontro tra Pif e Fabio Fazio, che questi gli ha consegnato una busta chiusa con il pronostico degli ascolti della prima serata. Ci avrà azzeccato il conduttore?

Un'altra piccola curiosità conclude l'esordio di Pif: "Sanremo è una contrazione di Sanromolo".

Pif a Sanremo 2014, ecco come sarà il prefestival
Pif a Sanremo 2014, ecco come sarà il prefestival
Sanremo 2014, Pif confermato:
Sanremo 2014, Pif confermato: "Farà il pre-festival"
Daphne, la stilista che a Sanremo vestì Nilla Pizzi:
Daphne, la stilista che a Sanremo vestì Nilla Pizzi: "Quest'anno è moscio"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni