Tosca (ph Federica Di Benedetto)
in foto: Tosca (ph Federica Di Benedetto)

"Sono di sinistra, anche se non so di quale sinistra", scherza Tosca, in gara tra i Big al prossimo Festival di Sanremo 2020. La cantante romana è stata annunciata da Amadeus durante la puntata speciale de I soliti ignoti del 6 gennaio scorso. È stata una delle due artiste nuove aggiunte al cast che Amadeus, presentatore e direttore artistico del prossimo Festival, ha svelato a fine anno, dopo l'anteprima di Chi. E in un'intervista a radio capital, Tosca ha giocato proprio sulle dichiarazioni e la fede politica in antitesi all'altra cantante annunciata, ovvero Rita Pavone, la quale nelle scorse ore ha ricevuto qualche critica online a causa delle sue posizioni "sovraniste" degli ultimi mesi su Twitter.

Tosca di sinistra

Destra contro sinistra, sovranismo contro progressismo e così anche la Politica torna a Sanremo anche tra i cantanti in gara, dopo le polemiche sulla presenza della giornalista Rula Jebreal, prima annunciata, poi cancellata e infine confermata. Tirata in ballo durante una puntata d e "L'Ora di punta" su Radio Capital, intervistata da Andrea Lucatello e Benny Tosca ha ironizzato sulle posizioni in contrasto con quelle della cantante de "Il ballo del mattone": "Guarda facciamo così, par condicio, Rita ha detto delle cose io le dico opposte. Se tu vai sui miei profili io sono di sinistra, ora capire quale sinistra è un po' un problema".

Tosca: Non ho parlato di Salvini

Tosca non ne fa mistero, anzi, a differenza di alcuni va controcorrente e lo ammette fiera, spiegando anche a quale Sinistra si vede più rappresentata: "Diciamo che sono della Garbatella, nata e cresciuta con una generazione di politici che vengono da lì, quindi Smeriglio (l'Europarlamentare Massimiliano Smeriglio, ndr), Ciaccheri (Amedeo Ciaccheri, Presidente dell’ottavo municipio di Roma, ndr), quella sinistra là, che si chiamava Sel che adesso, però, secondo me si ricompatterà". Gli intervistatori l'hanno anche cercata di stuzzicare dicendole che adesso provocherà la risposta di Matteo Salvini, segretario della Lega: "Ma non ho parlato male di lui, ho parlato bene di altri".