Sanremo 2018
9 Febbraio 2018
00:12

Sanremo 2018, Gino Paoli e Danilo Rea rendono omaggio a Umberto Bindi e Fabrizio de André

Omaggio di Gino Paoli e del jazzista Danilo Rea a Umberto Bindi e Fabrizio De André nel corso della terza serata del Festival di Sanremo 2018: grande commozione in sala e sul palco del Teatro Ariston.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Sanremo 2018

Gino Paoli è uno dei super ospiti della terza serata del Festival di Sanremo 2018. Insieme a Danilo Rea ha reso omaggio a due grandi della musica italiana: Umberto Bindi, cantautore e pianista scomparso nel 2002, e l'indimenticato Fabrizio de André ("Canzone dell'amor perduto"). Insieme, facevano tutti parte della cosiddetta scuola genovese, un nucleo di artisti, che intorno alla metà del secolo scorso rinnovò profondamente la musica leggera italiana. Per questo, sul palco dell'Ariston si sono esibiti prima con "Il nostro concerto" di Bindi, canzone del 1960 molto cara anche a Baglioni, e poi con uno dei brani più famosi di De André, "La canzone dell'amor perduto". La celebrazione della grande canzone d'autore si conferma così uno dei fili conduttori di questa edizione della kermesse.

Gino Paoli a Sanremo dopo 15 anni

Autore di canzoni rimaste nella storia della musica italiana, da "Il cielo in una stanza" a "La Gatta" e "Senza fine"; Gino Paoli  non poteva non essere tra i super ospiti scelti da Claudio Baglioni per la prima edizione del Festival di Sanremo da lui condotta e diretta. L'ultima apparizione del cantante di Monfalcone sul palco dell'Ariston risale a 15 anni, quando nel 2002 si è classificato al terzo posto con "Un altro amore". Prima ancora, nel 1989, aveva presentato, senza grande successo, "Questa volta no", che non riuscì ad andare oltre la 13esima posizione, e nel 1966 la sua "La carta vincente cantata" non arrivò neppure alla fase finale. Più fortunate le prime due partecipazioni: nel 1961 con "Un uomo vivo", in coppia con Tony Dallara, arrivata al decimo posto, e nel 1964 con "Ieri ho incontrato mia madre", piazzatasi al quarto.

Danilo Rea, il cuore del jazz italiano a Sanremo

Gino Paoli si è esibito insieme a Danilo Rea, tra i nomi più illustri del jazz italiano e pianista tra i più apprezzati. I due, dopo l'ospitata sanremese, saranno impegnati in un tour, dedicato alla musica francese, che li porterà in moltissime città italiane. Questa è solo l'ultima collaborazione di Rea, cominciata nel 2012, dopo quelle illustri con, tra gli altri, Domenico Modugno, Pino Daniele, Fiorella Mannoia, Adriano Celentano e lo stesso Claudio Baglioni. Qui il video dell'esibizione di Paoli e Rea a Sanremo.

317 contenuti su questa storia
Duccio Forzano, regista del 'Festival di Sanremo 2018':
Duccio Forzano, regista del 'Festival di Sanremo 2018': "Claudio Baglioni mi ha salvato la vita"
Fiorello:
Fiorello: "Mia moglie Susanna è l'angelo che mi ha portato a Sanremo 2018"
Favino sul monologo di Sanremo:
Favino sul monologo di Sanremo: "Testo sull'estraneità in generale. La mia politica è capire le emozioni"
3.643 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni