1.273 CONDIVISIONI
12 Febbraio 2015
20:24

Sanremo 2015: la diretta della terza puntata

Il Festival di Sanremo arriva al suo giro di boa con la terza serata. Ci saranno le esibizioni delle quattro Nuove Proposte, le cover dei 20 Big e gli ospiti, dagli Spandau Ballet a Luca&Paolo, dai Saint Motel a Samantha Cristoforetti, in collegamento diretto dallo spazio.
1.273 CONDIVISIONI

Ore 01.00 – La classifica delle cover: quinto posto per i Dear Jack, quarto posto per Moreno, terzo posto per Marco Masini, secondo posto per "Il Volo",  primo posto per "Nek" – "Se Telefonando".

Ore 00.43 – I "Saint Motel" special guest con la loro hit "My Type". Ma il microfono del cantante solista non funziona e finisce per rovinare l'intera esibizione. Sostituito solo alla fine, i Saint Motel cantano un nuovo singolo tratto dal loro ultimo album.

Ore 00.28 – Un momento toccante. Marco Masini canta Francesco Nuti, "E sarà per te".

Ore 00.23 – Malika Ayane reintepreta "Vivere" di Vasco Rossi. Ed è una versione che sembra piacere molto, anche su twitter.

Ore 00.17 – Nina Zilli reintepreta "Se Bruciasse La Città" di Massimo Ranieri

Ore 00.10 – Riprende la gara, Gianluca Grignani canta "Vedrai, vedrai" di Luigi Tenco.

Ore 00.08 – Luca&Paolo tornano sul palco per uno sketch sui diritti degli omosessuali.

Ore 23.51 – Emma entra con Carlo Conti per presentare Lara Fabian, ma non risparmia una frecciata al vetriolo ad Arisa: "Devo farmi dare il numero del dottore di Arisa, così risparmiamo sui comici".

Ore 23.47 – Canta Annalisa. Il pezzo è "Ti sento" dei Matia Bazar. Interessante il siparietto poco prima della canzone, con Arisa protagonista di un altro dei suoi momenti a tutto spiano.

Ore 23.35 – Per "Il Volo" è la canzone più bella degli ultimi 25 anni, "Ancora" di Eduardo De Crescenzo.

Ore 23.30 – Riprende la gara delle Cover: è il turno di Lorenzo Fragola, sul palco dell'Ariston canta "Una città per cantare" di Danny ‘O Keefe/Lucio Dalla.

Ore 23.20 – Partito il medley dello gruppo fenomeno degli anni '80: "True", "Gold",  "Through the barricades".

Ore 23.18 – Arrivano gli Spandau Ballet di Tony Hadley

Ore 23.10 – Protagonista è Massimo Ferrero, Presidente della Sampdoria.

Ore 23.00 – Tocca ad Alex Britti con "Io mi fermo qui" dei Dik Dik.

Ore 22.55 Si esibisce Bianca Atzei con "Ciao Amore Ciao" di Luigi Tenco.

Ore 22.50 – Mauro Coruzzi arriva nella versione "Platinette" per cantare con Grazia Di Michele "Alghero", canzone di Giuni Russo.

Ore 22.46 – Riparte la gara: Dear Jack cantano "Io che amo solo te".

Ore 22.28  – Luca&Paolo sul palco del Teatro Ariston per una canzone satirica sulla spettacolarizzazione della morte degli artisti. Battute a gogo su tutti, in particolare su Emma Marrone: "Ma come si è vestita, da Antonella Clerici?". 

[/embed]

Ore 22.24 – Entra Nek, canta "Se telefonando" di Mina. Canzone richiesta direttamente da sua moglie, Patrizia. Il retroscena è stato svelato sul palco dallo stesso cantautore.

Ore 22.21 – Nesli canta "Mare Mare" di Luca Carboni. A fine esibizione un siparietto con Carlo Conti: "Che misura di giubbotto hai?", lui risponde: "Dai dopo te lo rendo". 

Ore 22.13 – Chiara canta "Il volto della vita" di Caterina Caselli. Una performance magistrale.

Ore 22.07 – Biggio e Mandelli cantano "E la vita, la vita" di Cochi e Renato.

Ore 22.03 –  "Devo dire che ormai mi sento a mio agio. Amato vivere qua fin dal primo giorno. I primi giorni di gioia fuori scala, per piacere di essere arrivata dove volevo sempre essere". 

Ore 22.00 – "Più ottimisti? Sicuramente più consapevoli quassù. Tutti, tutti gli esseri umani siamo tutti su questa piccola e fragile Terra, che è la nostra astronave che ci porta in questo viaggio nello spazio. Dobbiamo averne cura, perché un'altra non ne abbiamo". 

Ore 21.58 – Collegamento con Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana nello spazio: "La nostra velocità è quella di 28.500 chilometri all'ora, circa 7 chilometri al secondo. Non so dove ci troviamo, ma ci spostiamo rapidamente. La stazione spaziale si può vedere ad occhio nudo, ci sono dei siti internet dove si può vedere dove passa. Siamo un puntino luminoso che attraversa il cielo da un punto all'altro in pochissimi minuti". 

Ore 21.52 – Non si placano le reazioni della rete sul vestito di Emma Marrone. "Ferrero Rocher" sale tra i trending topic. Il vestito di Emma è stato paragonato al famoso cioccolatino.

Ore 21.50 – Carlo Conti lancia il primo blocco pubblicitario. Al rientro annunciato il primo ospite, il collegamento dallo spazio con Samatha Cristoforetti.

Ore 21.45 – È il turno di Anna Tatangelo, un abito scollato e decisamente hot. "Dio come ti amo" di Domenico Modugno, questo è il brano che canta la compagna di Gigi D'Alessio.

Ore 21.41 – Moreno canta "Una carezza in un pugno", una versione ska-reggae. Forse la miglior cover presentata fino ad ora.

Ore 21.40 – Entra in scena Arisa, anzi no. Si apre il palco, ma la cantante-valletta non scende dalle scale ma viene di lato: "Ieri mi sono fatta male, ma resto sciolta e disinvolta che fa chic e non impegna". 

Ore 21.36 – È il turno di Irene Grandi che canta "Se perdo te" di Patty Pravo. Prima del pezzo di Irene Grandi, sottolineiamo l'ingresso di Emma Marrone con un abito destinato a far discutere: barocco, stile impero color oro antico.

Ore 21.30 – Inizia la serata delle cover, il primo è Raf, vestito di rose rosse che rende omaggio al grande brano di Massimo Ranieri. Una versione originale, con il testo completamente cambiato.

Ore 21.25 –  Se vi state chiedendo chi sia questo misterioso chitarrista, è Federico Paciotti, ex chitarrista dei Gazosa.

Ore 21.16 – Vince la sfida con il 58% delle preferenze Amara. Ma c'è la gaffe di Carlo Conti: alza il braccio di Amara, pronunciando il nome di Rakele. Dopo un attimo di empasse durato un paio di secondi, si ristabilisce l'ordine.

Ore 21.15 – Reazioni dalla rete. Massimo Giletti, avvistato un po' troppo "abbronzato" e su twitter reagiscono così.

Ore 21.10 – È il turno di Rakele, "Io non so cosa è l'amore". Un testo firmato tra gli altri da Bungaro.

Ore 21.07 – Il brano di Amara si contraddistingue per un crescendo notevole ed un testo interessante: "Amore non posso restare in silenzio e chiamarti per nome". 

Ore 21.04 – Tocca ad Amara e Rakele. Parte la prima, scheda di presentazione per il suo personaggio, il brano si intitola "Credo".

Ore 21.00 – Il verdetto del televoto premia Giovanni Caccamo, ma scosciano forti gli applausi per entrambi. La forbice nelle percentuali di voto è stata altissima, il 68% ha scelto per il pianista.

Ore 20.55 – Serena Brancale si presenta, il suo brano "Galleggiare" parte con una intro dolce. Lo stile musicale presenta qualche analogia con quello di Giorgia.

Ore 20.52 – "Ritornerò da te". È di Giovanni Caccamo il primo brano della serata. Grandi applausi dalla platea, lui emozionato ringrazia.

Ore 20.50 – Giovanni Caccamo e Serena Brancale, ecco la prima coppia ad esibirsi tra le Nuove Proposte ad esibirsi. Il brano di Giovanni Caccamo è "Ritornerò da te", mentre Serena Brancale si esibisce con "Galleggiare". Le schede di presentazione di rito, poi spazio alla musica.

Ore 20.45 – La terza serata del Festival di Sanremo 2015 ha inizio. Come previsto partiranno prima le Nuove Proposte, non prima dei ringraziamenti di rito di Carlo Conti al pubblico che ha continuato a premiare il Festival nelle proprie scelte televisive.

Il Festival di Sanremo targato Carlo Conti arriva al giro di boa con la terza serata. Un lieve calo d'ascolti nella seconda serata, dopo il boom all'esordio, ma nulla di preoccupante: l'impressione è che la kermesse del conduttore toscano abbia finalmente quel tocco di "nazionalpopolare" che era venuto un po' a mancare nelle sperimentazioni di Fabio Fazio. Cosa ci aspetta questa sera? La gara si ferma e lascia ai 20 Big la possibilità di spaziare e cimentarsi con le cover, rendendo così omaggio ai brani che hanno fatto la storia della canzone italiana. Proseguirà invece la gara delle Nuove Proposte, con gli ultimi quattro artisti che apriranno la serata: Serena Brancale, Giovanni Caccamo, Rakele e Amara. Tra questi solo due concorrenti accederanno alla semifinale dove ad aspettarli ci saranno i kuTso e Daniele Nigiotti

Le cover dei Big. Annalisa interpreterà il brano dei Matia Bazar "Ti sento", mentre Bianca Atzei rispolvera un grande classico di Luigi Tengo, "Ciao Amore Ciao". C'è un po' di Vasco Rossi in Malika Ayane questa sera, porterà sul palco "Vivere". Biggio e Mandelli tracciano una linea retta tra passato e presente con "E la vita, la vita" di Cochi e Renato, presenti sul palco per dar vita ad un inedito quartetto. Alex Britti omaggia i Dik Dik e Donatello con "Io mi fermo qui", Chiara canta un brano di Caterina Caselli, "Il volto della vita". C'è curiosità per i Dear Jack: la band di "Amici" ha preparato "Io che amo solo te" di Sergio Endrigo. "Alghero" di Giuni Russo è la canzone scelta da Grazia di Michele e Platinette (Coruzzi staserà vestirà i panni del suo alter ego).

Lara Fabian canta "Sto male" di Ornella Vanoni, Lorenzo Fragola "Una città per cantare" di Ron, Irene Grandi "Se perdo te" di Patty Pravo. Ancora Luigi Tenco nell'omaggio di Gianluca Grignani: "Vedrai vedrai". Il volo rende omaggio a Edoardo De Crescenzo con "Ancora", mentre Marco Masini canta l'amico Francesco Nuti, "Sarà per te". "Una carezza in un pugno" rifatta alla Moreno, Nek canta Mina con "Se Telefonando". "Mare Mare" di Luca Carboni è la canzone scelta da Nesli, Massimo Ranieri omaggiato con "Rose Rosse" cantata da Raf e con "Se bruciasse la città" cantata da Nina Zilli. Anna Tatangelo canta "Dio come ti amo", cantata da Domenico Modugno e Gigliola Cinquetti.

Gli ospiti della terza serata saranno Luca & Paolo, gli Spandau Ballet, la PFM, i Saint Motel ed in collegamento dallo spazio Samantha Cristoforetti.

1.273 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2015, la scaletta della terza serata
Festival di Sanremo 2015, la scaletta della terza serata
Sanremo 2015: la diretta della quarta puntata
Sanremo 2015: la diretta della quarta puntata
Sanremo 2015: la diretta della seconda puntata
Sanremo 2015: la diretta della seconda puntata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni