13 Febbraio 2015
00:56

Sanremo 2015: esplodono i Saint Motel con “My Type”, anche senza voce (VIDEO)

Ospiti della terza serata sono la band californiana dei Saint Motel. Protagonisti della radio con “My Type”, la band ha presentato il nuovo singolo “Cold Cold Man”, se non fosse che.

Forse a leggere il titolo del loro maggiore successo "Type", vi sareste chiesti chi sono. Un po' come quando avrete scoperto che i Saint Motel erano tra i super ospiti di questa terza serata del 65° Festival di Sanremo, assieme a gente più nota come Tiziano Ferro, Biagio Antonacci, Imagine Dragons e Spandau Ballet (anche loro ospiti di questa sera). Quando, però, sono saliti sul palco avrete esclamato, senza ombra di dubbio: "Ah, ma io questa canzone la conosco". Va un po' così in questi ultimi tempi di musica liquida, ricordiamo brani, motivetti, ritornelli, dimenticandone talvolta il cantante che ne è autore.

L'esibizione sul palco dell'Ariston

I Saint Motel hanno portato una ventata di freschezza sul palco dell'Ariston, dove hanno presentato il loro nuovo singolo “Cold Cold Man”, estratto dall’EP “My Type", che ha avuto un enorme successo in Italia e già disco di platino, subito dopo aver cantato il loro primo singolo "My Type". Tutto bene, se non fosse che durante il primo pezzo praticamente si è potuta ascoltare solo la parte strumentale per un problema col microfono, cambiato al volo in diretta. Insomma, la band è arrivata sul palco dell'Ariston per una versione afona del loro pezzo più conosciuto.

Dalla Gavetta agli Imagine Dragons

I Saint Motel sono una pop band californiana che grazie al grande successo del primo singolo è riuscita a uscire dal giro underground per fare capolino nel giro che conta: "Siamo sempre stati una band underground, però eravamo troppo pop per essere considerati indie e troppo indie per essere considerati pop – hanno dichiarato a Tv Sorrisi e Canzoni -, quindi in America siamo sempre stati in una specie di purgatorio della musica". Non possono essere ancora considerati un gruppo di culto, ma senza dubbio hanno una freschezza che può far colpo sulle giovani generazioni. Il loro nome, ovviamente, serviva agli organizzatori del Festival per avvicinarsi al pubblico giovane e bilanciare l'effetto nostalgia della band di Tony Hadley, anch'essa ospite di questa sera. I Saint Motel, tra l'altro hanno anche aperto i concerti degli Imagine Dragons, band che ha suonato durante la prima serata della manifestazione.

L'omaggio della band a Celentano e alla Carrà

I Saint Motel sono A/J Jackson (cantante), Aaron Sharp (chitarra), Dak (basso) e Greg Erwin (batteria) e sono nati nel 2009 dopo essersi conosciuti in una scuola cinematografica in California, facendo la classica gavetta e suonando dappertutto, prima di approdare a palchi più importanti, aprendo oltre agli Imagine Dragons, anche agli Arctic Monkeys. Un pop molto godibile che in Italia è esploso anche grazie al video, non ufficiale, di "My Type", in cui A/J  ha sostituito Celentano in un noto pezzo del varietà Mileluci in cui il Molleggiato ballava assieme a Raffaella Carrà: "Conoscevamo il programma per una performance di Mina e per le sue coreografie, che sono cult nei social media. E non si può volere una partner di ballo migliore di Raffaella!".

Il tour in Italia

A marzo i Saint Motel torneranno in tour in Italia: il 10 marzo saranno a Milano (Tunnel), il 12 marzo a Roma (Orion); il 13 marzo a Nonantola – Modena (Vox Club) e il 14 marzo a Roncade – Treviso (New Age Club).

Festival di Sanremo 2015 - la terza serata
Festival di Sanremo 2015 - la terza serata
386.884 di Spettacolo Fanpage
Sanremo 2015: la diretta della terza puntata
Sanremo 2015: la diretta della terza puntata
Sanremo 2015: terza serata cuscinetto che incorona Arisa, Nek e Luca e Paolo
Sanremo 2015: terza serata cuscinetto che incorona Arisa, Nek e Luca e Paolo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni