26 Gennaio 2017
13:46

Ron: “Salirò sul palco di Sanremo anche per i malati di Sla”

Sul palco dell’Ariston Ron porterà, oltre a “L’ottava meraviglia”, canzone in gara a Sanremo, anche la sua lotta a favore dell’Aisla, “per raccogliere fondi a favore della ricerca contro la Sla”.
Ron (foto di Alessio Pizzicannella)
Ron (foto di Alessio Pizzicannella)

Sul palco del prossimo Festival di Sanremo, Ron ci andrà con una delle sue classiche ballad d'amore, "L'ottava meraviglia" che si inserisce perfettamente nella carriera di quello che è senza dubio uno dei cantautori più amati e uno di quelli a cui Sanremo sta sempre a pennello, come accade, puntualmente anche questa volta, con una canzone che parla d'amore e ricordi. ma sul palco, Ron porterà anche"una forte motivazione", come dice all'Ansa, spiegando che quel palco è perfetto per portare avanti la sua battaglia per raccogliere fondi per l'AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, per cui si batte da anni e a cui ha devoluto anche i proventi del suo ultimo album.

"No all'eutanasia"

Sempre all'Ansa, il cantante ha dichiarato: "Già 12 anni fa avevo pubblicato il disco ‘Ma quando dici amore' a favore dell'associazione AISLA, con 14 artisti. Ma stavolta ho fatto le cose ancora più in grande. Non mi vergogno di dire che non ha venduto molto, ma sento di avere una responsabilità enorme nei confronti dei malati di SLA, una malattia cattivissima contro la quale loro ce la mettono tutta, anche con la fede che ha ruolo importantissimo" spiegando come non creda né all'eutanasia, né alla soluzione delle cliniche svizzere perché, spiega, "abbiamo i mezzi per accompagnare tutti malati in modo dignitoso nel loro percorso di fine vita".

L'impegno con l'Aisla

E quale palco è più importante – se parliamo di musica e capacità di attrazione – se non quello su cui vinse nel 1996 con "Vorrei incontrarti tra cent'anni" e su cui canterà la canzone che finirà nell’edizione speciale del doppio “La forza di dire sì” – album in cui sono presenti 24 duetti con grandi artisti della musica italiana sui brani più conosciuti di Ron (da Marco Mengoni a Lorenzo Fragola, da Jovanotti a Gigi D'Alessio, passando per Giuliano Sangiorgi ed Emma) – e i cui proventi, ancora una volta andranno, appunto, all'Aisla, del cui consiglio direttivo fa parte il cantante. Un impegno che il cantante ha preso a cuore quando conobbe Mario Melazzini, diventato in seguito uno dei suoi migliori amici: "È stato lui, colpito dalla SLA, a dirmi ‘perché non fai qualcosa con i tuoi amici?‘. Da lì la macchina si è messa in moto. Mario, con la sua forza, rimane un esempio per tutti".

Tutti gli ospiti del concerto speciale

Dopo Sanremo Ron tornerà con un concerto evento al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 6 marzo, che si prevede ricco di ospiti: sul palco con lui, infatti, saliranno – tra quelli già annunciati – Luca Carboni, Loredana Bertè, Luca Barbarosa, Elodie, Giusy Ferreri, Nek, Francesco Renga, La Scelta, Syria e Annalisa che l'accompagnerà anche all'Ariston, duettando con lui nella serata delle cover, con "Insieme a te non ci sto più nella versione moderna, epica di Franco Battiato".

Le foto di Ron al Festival di Sanremo 2017
Le foto di Ron al Festival di Sanremo 2017
Il ricordo di Ron:
Il ricordo di Ron: "Sul palco di Sanremo con Dalla, feci sbagliare tutta l'orchestra"
Annalisa non sarà a Sanremo, l'eliminazione di Ron le nega il duetto al Festival
Annalisa non sarà a Sanremo, l'eliminazione di Ron le nega il duetto al Festival
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni