492 CONDIVISIONI
14 Aprile 2015
21:30

Rock in Roma 2015: il programma completo

Comincerà il 14 giugno, con il concerto degli inglesi Alt-J, l’edizione 2015 del Postpay Rock in Roma, la più importanti rassegna musicali italiana, che porterà all’Ippodromo delle Capannelle alcuni dei più grandi artisti iytaliani e stranieri, da Robbie Williams a Stromae, passando per Muse, Fedez e Sam Smith.
492 CONDIVISIONI

Con sei anni di storia alle spalle e decine di gruppi nazionali e internazionali di spessore il Postpay Rock in Roma (continua quindi la collaborazione con Poste Italiane) è diventato uno degli appuntamenti da non perdere per la stagione festivaliera italiana. La rassegna, fondata da Sergio Giuliani e Maximiliano Bucci, ha portato all'Ippodromo delle Capannelle – divenuto, ormai, uno dei luoghi simbolo del rock italiano: "Una grande area verde, vitale, alternativa per il tempo libero, con un vero e proprio ‘village' che ‘vive' per tutto il festival" – alcuni dei più grandi gruppi rock del mondo e quest'anno il cartellone continua ad avere nomi di risonanza internazionale. Da giugno a settembre, infatti, sul palco romano si alterneranno band come gli Alt-J che inaugureranno la rassegna il 14 giugno, ma anche gli Slipknot, il vincitore del Grammy Awards Sam Smith, i Mumford And Sons, Chemical Brothers, Stromae, Robbie Williams, Muse, Lenny Kravitz e Linkin Park, che chiuderanno, ma anche italiani come Caparezza, Verdena, Fedez e J-Ax.

Tutte le sfumature del rock e non solo

Insomma un cartellone che esplora le varie sfumature del rock, allargandosi anche ad altri generi, dal pop all'hip hop: "una sequenza ininterrotta di ‘grandi live' che durano un’intera estate" dicono gli organizzatori che parlano di 1 milione di persone che dall'esordio ad oggi hanno partecipato alla manifestazione, dando la possibilità a molti ragazzi di poter godere dei più grandi nomi della musica senza dover girovagare per l'Italia o, addirittura, l'Europa. E proprio europea è il respiro che gli organizzatori vogliono dare al Rock in Roma, facendone uno dei pilastri del turismo giovane che si riversa d'estate nella Capitale.

Musica, sociale e tecnologia

Musica ma non solo, come sottolineano gli organizzatori nella conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2015, quando presentano le iniziative sociali legati alla rassegna:

continua la collaborazione con Cocoon Projects, a favore di iniziative “sociali”: dopo "#NoViolenza #Donne","#Giovani #LiberiDiAmare", nel 2015 l’hashtag sarà "#DiversiEInsieme", ossia la valorizzazione della diversità di genere; ognuno è diverso e speciale, e dovrebbe avere il diritto di esprimere e condividere la propria unicità in un contesto sociale capace di difendere, sostenere ed integrare anziché annullare l’individualità in ruoli stereotipati, perché uguaglianza non significa omologazione.

e quelle tecnologiche:

Particolare attenzione quest’anno verrà riservata alle nuove tendenze tecnologiche: “Sali Sul Palco di Postepay Rock In Roma!” è un progetto realizzato da un team di giovani ingegneri ed esperti di comunicazione che contribuiranno all'evento attraverso processi innovativi, utilizzando Google per amplificare la fruizione e la comunicazione via web e social, permettendo agli utenti di vivere l'esperienza attraverso immagini "immersive" ad alta definizione, realizzate come se il visitatore fosse fisicamente sul palco (http://goo.gl/3i1WqC)

La line up di quest’anno:

Domenica 14 giugno, ALT J Il trio britannico indie-pop dall’ascesa rapidissima, acclamato da pubblico e critica, sarà al festival per l’unica data estiva in Italia;
Martedì 16 giugno, per la prima volta nella capitale, SLIPKNOT, la band di Corey Taylor accompagnata da due “super special guest”, AT THE GATES e KING 810;
Sabato 20 giugno, si esibirà il primo artista italiano del cast 2015: FEDEZ;
Domenica 21 giugno, SAM SMITH, il fenomeno della musica inglese degli ultimi anni, pluripremiato ai Grammy Awards 2015;
Martedì 23 giugno, un grande della chitarra: SLASH featuring Myles Kennedy & The Conspirators (+ special guest);
Martedì 30 giugno, un concerto destinato a diventare tra i più importanti eventi musicali dell’anno: MUMFORD & SONS;
Mercoledì 1° luglio, DAMIAN “JR.GONG“ MARLEY (+ special guest), uno dei nomi più importanti del reggae al mondo;
Giovedì 2 luglio, THE CHEMICAL BROTHERS il celebre duo britannico che ha rivoluzionato il mondo della musica elettronica dal vivo;
Sabato 4 luglio, a grande richiesta, J-AX;
Martedì 7 luglio, un’altra guest star internazionale che incendierà letteralmente il main stage del festival, ROBBIE WILLIAMS, con il suo attesissimo “Let Me Entertain You Tour”;
Mercoledì 8 luglio, sarà la volta di STROMAE, l’artista belga osannato che ha battuto ogni record di vendita, + Years & Years,  grande special guest;
Giovedì 9 luglio, NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS, uno degli eventi unici, da non perdere;
Martedì 14 luglio, suoneranno i VERDENA, in giro con il tour “Endkadenz Vol.1”, che sta registrando il “tutto esaurito” ovunque;
Sabato 18 luglio, MUSE, una delle più grandi rock band per l’unica data italiana!
Venerdì 24 luglio, LITFIBA, il grande rock italiano sul palco del festival;
Sabato 25 luglio, CAPAREZZA, il più talentuoso e meritevole fra gli artisti del nostro Paese
Lunedì 27 luglio, LENNY KRAVITZ con il talento GARY CLARK JR., come special guest;
Mercoledì 26 agosto, il rock psichedelico degli australiani TAME IMPALA + NICHOLAS ALLBROOK;
Domenica 6 settembre, gran finale con i LINKIN PARK;

492 CONDIVISIONI
Rock in Roma 2015: pronti al via con l'indie rock degli Alt-J e il metal degli Slipknot
Rock in Roma 2015: pronti al via con l'indie rock degli Alt-J e il metal degli Slipknot
Rock in Roma 2015, gli organizzatori: "Andiamo verso un record di presenze: 220 mila"
Rock in Roma 2015, gli organizzatori: "Andiamo verso un record di presenze: 220 mila"
Arrivano i Muse: al Rock in Roma uno dei concerti più attesi dell'anno
Arrivano i Muse: al Rock in Roma uno dei concerti più attesi dell'anno
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni