Ginger Baker (Getty Images)
in foto: Ginger Baker (Getty Images)

Il batterista Ginger Baker co-fondatore dei Cream è gravemente malato come scrive la sua famiglia sui social. Baker, batterista jazz e blues, che contribuì alla nascita di una delle band più importante della Storia del rock mondiale (che vedeva tra i fondatori anche Eric Clapton alla chitarra e Jack Bruce al basso) è stato trasportato in ospedale dove versa in condizioni critiche stando a un tweet indirizzato ai fan: "La famiglia Baker è triste di dover annunciare che Ginger è in ospedale in condizioni critiche. Per favore che sia nelle vostre preghiere questa notte" si legge nel tweet. per inviare un messaggio del genere, quindi, la situazione deve essere veramente molto grave, tenendo presente anche quanto le sue condizioni di salute non siano state ottimali in questi ultimi anni, anzi siano peggiorate col tempo.

I problemi di salute di Baker

Nel 2013 spiegò a Rolling Stone che stava soffrendo di un male dolorosissimo, di una forma grave di osteoartrite a cui si aggiungevano anche problemi cronici di ostruzione polmonare: "Ho una osteoartite degenerativa che è estremamente dolorosa e sono in regime di controllo del dolore". Non sono stati specificati i motivi di questo ricovero d'urgenza in ospedale, ma la sua cartella clinica conta anche un'operazione a cuore aperta avvenuta nel 2016 e nello stesso anno fu costretto a cancellare il tour previsto con la sua band Air Force a causa di seri problemi di cuore che, appunto, avrebbero portato all'operazione.

La fondazione dei Cream e la carriera solista

Nominato tra i 100 batteristi più influenti della storia da Rolling Stone, Baker fondò i Cream nel 1966, pubblicando quattro album in due anni, fino al 1968, anno in cui si separarono. Mabastò quel poco tempo per scrivere un pezzo di storia della musica rock. Successivamente formò la live band Blind Faith sempre con Clapton, oltre a Steve Winwood e Ric Grech, mentre nel 1970 creò  la sua band, appunto, gli Air Force, ma in questa lunghissima carriera ha anche pubblicato vari album a nome proprio, l'ultimo dei quali è "Why?" del 2014.