Periodo di cambiamenti a Radio Deejay, con gente che torna e gente che va via. E così ad annunciare i cambiamenti che toccano una delle radio più apprezzate d'Italia è proprio il direttore Linus, con un post sul suo blog che comincia così: "Nell’organizzare i palinsesti devo dire che non mi annoio mai" e possiamo credergli. L'annuncio del ritorno è gradito al grande pubblico. Da ottobre, infatti, torna Fabio Volo:

Dal Twitter di Fabio dell’altro ieri:
“Ho sognato Jeff Buckley che mi diceva di tornare in radio…se lo dice Jeff non è che posso far finta di niente;-) finisco il libro e torno”
Gli ho risposto che Jeff ha scritto anche a me e ho pensato: Hallelujah!
E quindi adesso ve lo posso anche dire, da ottobre il ragazzo sarà di nuovo al suo posto. Sono molto felice, spero lo sarete anche voi.

Insomma un botta e risposta via twitter che si materializzerà in radio. Il programma di Volo "Il Volo del mattino" era stato interrotto nell'ottobre scorso dopo 12 anni di programmazione, annunciato dallo stesso conduttore con questo messaggio: "‘Il Volo del mattino' non andrà più in onda. Sono stati degli anni meravigliosi per me. Grazie a tutti". Ma ecco che il richiamo della casa madre non lo ha lasciato indifferente e così il pubblico di Deejay potrà tornare a risvegliarsi con la simpatia dello scrittore bergamasco. Proprio oggi, inoltre Fabio Volo compie gli anni: 41, per la precisione.

Per un Fabio Volo che torna, però, c'è un Marco Baldini che abbandona. È sempre Linus a renderlo noto:

In compenso è già finita l’avventura di Marco. Ancora due weekend e ci salutiamo di nuovo. Senza rancore e senza entrare in particolari. Tanto non ce n’è bisogno.

"Già finita", sì, perché Baldini era tornato solo nel marzo scorso a condurre ""Il Marchino ha l'oro in bocca". Se Linus non dà spiegazioni, ci pensa lo stesso Baldini, con un post su Facebook, a dire qualcosa in più e svelarne il motivo, che come si poteva sospettare è principalmente economico:

Il motivo e' molto piu' semplice di quello che si vuol far credere: purtroppo logiche commerciali proprie di una grande azienda non hanno consentito il raggiungimento di un accordo contrattuale soddisfacente per entrambi le parti per le prossime stagioni. Ringrazio comunque amici come Linus e Albertino che mi hanno chiamato nuovamente a far parte di questa grande famiglia. Quindi col solito sorriso ci salutiamo e ci diamo appuntamento ad una prossima avventura radiofonica.

Ma è il post scriptum divertente e divertito di Baldini che smorza quella che poteva essere una polemica:

( P.S giuro che questa volta non ho combinato casini)