4 Gennaio 2016
13:30

Quando Belén, in tempi non sospetti, cantava: ‘Se per averti vicino devo starti lontano’

Un anno fa Belén Rodriguez apparve nel mondo della discografia musicale con la canzone ‘Amarti è folle’, una canzone che parla d’amore e lontananza.

Solitamente fa parlare di sé per la sua spigliatezza in tv o male che vada per il suo corpo statuario. Soprattutto, però, Belén fa, ha fatto e farà parlare di sé per la sua relazione con Stefano De Martino, finita pochi giorni prima di Natale. Una chiusura che ha rivoltato, nel vero senso della parola, i giornali che hanno raccontato per filo e per segno tutto quello che poteva essere raccontato, dal loro rapporto, la genesi, il lavoro assieme, la nascita del figlio Santiago, interrogandosi su come si sarebbero divisi i giorni festivi che seguivano quelli della separazione e ancora c'è la corsa alla comprensione che ha portato una delle coppie più seguite d'Italia a questa decisione (quasi) improvvisa. Un buio social di 15 giorni, in cui i due, sempre molto attivi e sempre insieme, non avevano postato alcuna immagine assieme, ma solo foto col figlio, prima della comunicazione, avvenuta tramite il legale della showgirl, della fine.

L'uscita di ‘Amarti è folle'

A qualcuno, quindi è venuto tornato alla mente cosa successe un anno fa, quando nel bel mezzo del festival di Sanremo, uscì ‘Amarti è folle', canzone dal sapore pop con cui la ragazza si gettava a capofitto nel mondo della musica. Chi conosce Belén è al corrente della sua bella voce che più volte – non ultima un'esibizione assieme al padre al Maurizio Costanzo Show pre natalizio – ha mostrato al grande pubblico, ma quello avrebbe potuto essere il primo passo verso uno spin off musicale che però, nel frattempo, non ha avuto seguito.

Una canzone per gli innamorati

Il brano, che era la colonna sonora di "Non c'è due senza te", il film girato da Massimo Cappelli in cui lei stessa ha una piccola parte, parlava chiaramente d'amore e l'uscita a pochi giorni da San Valentino contribuì alla diffusione: lei stessa pubblicò un video il 14 febbraio facendo i suoi auguri agli innamorati.

Il significato di ‘Amarti è folle'

Quella canzone fece anche parlare per le voci che volevano fosse stata scritta da Fortunato Zampaglione per Emma e addirittura era dedicata a Stefano De Martino che della cantante pugliese fu ex prima di fidanzarsi con la showgirl argentina. Solo voci che però servirono a creare un piccolo caso attorno a una canzone che riletta adesso fa un po' strano: un inno all'amore, a quello folle, cantato più e più volte, un topos, insomma, che in questo caso si declina anche nella lontananza e nella difficoltà di stare assieme. Fu la stessa Belén a condividerne il testo sulla sua pagina Facebook. Chissà se anche adesso vale quel:

Se per averti vicino
io devo starti lontano
no, non fa per me

Perché averti può far male
come un male andar fuori di sé

Al Bano Carrisi choc: "Sono malato di psoriasi"
Al Bano Carrisi choc: "Sono malato di psoriasi"
Quando Laura Chiatti cantava in "Pazzo d'amore" con Luciano Caldore
Quando Laura Chiatti cantava in "Pazzo d'amore" con Luciano Caldore
13.950 di Spettacolo Fanpage
Tara sempre più adirata: "Devo rispettare i tempi dell'avvocato e poi dirò la verità"
Tara sempre più adirata: "Devo rispettare i tempi dell'avvocato e poi dirò la verità"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni