28 Gennaio 2014
12:19

Prince denuncia 22 fan per aver pubblicato bootleg di suoi concerti live

Il cantante ha denunciato per un milione a testa 22 fan che hanno pubblicato su Facebook e sui propri blog bootleg di concerti live più o meno recenti.

Se siete fan di Prince dovete fare molta attenzione a pagare per qualsiasi minima esibizione live del vostro amato. Sì, perché, come riporta TorrentFreak, il cantante avrebbe denunciato 22 persone per aver reso disponibili in rete, in maniera illegale, bootleg dei propri concerti. Che la cosa, a differenza di quanto avviene con artisti come Nine Inch Nails o i Greatful Dead – come scrive sempre il sito – non sia gradita a Prince è cosa abbastanza nota, e  questa volta a farne le spese saranno quelli che sono presumibilmente fan sfegatati della star. Nella denuncia, depositata in California, si legge che il cantante avrebbe chiesto un milione di dollari per ciascuna delle 22 persone, per un totale, quindi di 22 milioni di dollari. Una cifra importante, giustificata così nella denuncia:"Gli imputati in questo caso sono coinvolti in un'enorme infrazione e contrabbando di materiale di Prince".

Che questi, poi, siano fan lo si capisce leggendo il documento: mentre ad essere conosciuti sono solo due nomi veri, gli altri sono nickname (o gruppi) che vanno da PurpleHouse2 a PurpleKissTwo passando per NPRUNIVERSE, il che dà in maniera chiara la sensazione che non siano persone sconosciute al mondo del cantante. Tra loro, poi, c'è anche chi è stato più esplicito dandosi come nome quello abbastanza esplicito di THEULTIMATEBOOTLEGEXPERIENCE. Link che rimandano a bootleg del cantante, che spesso contengono altri link che ne rimandano ad altri, creando, stando alla denuncia di danni enormi che non possono essere valutati meno di un milione per accusato, continua la denuncia.

via TorrentFreak
via TorrentFreak

I file, quindi, sarebbero stati postati su Facebook o su blog e conterrebbero concerti di Prince in North Carolina nel 2011, Oakland nel 2002 e addirittura un'esibizione del 1983 a Chicago. Le accuse, quindi vanno dal contrabbando, alla violazione di copyright, e di traffico illegale di registrazioni audio. Prince, inoltre, non sarebbe nuovo a questo tipo di azioni e nel 2007 denunciò Pirate Bay, senza poi che la causa portasse ad alcuna condanna.

Il Boss Springsteen torna in tour e regala bootleg ufficiali dopo i concerti
Il Boss Springsteen torna in tour e regala bootleg ufficiali dopo i concerti
LDA sul caso molestie a Blanco durante il concerto:
LDA sul caso molestie a Blanco durante il concerto: "È ridicolo che un fan faccia queste cose"
Miley Cyrus tranquillizza i fan, recupererà tutti i concerti ad agosto
Miley Cyrus tranquillizza i fan, recupererà tutti i concerti ad agosto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni