123 CONDIVISIONI

Povia salvo grazie alla figlia: “Vivevo di eccessi tra alcol e fumo”

Oggi è tra i protagonisti de “I migliori anni”, mostra un fisico asciutto ed è in forma. Ma fino a qualche anno fa Giuseppe Povia ha convissuto con il vizio dell’alcol e del fumo, vivendo un periodo buio superato solo grazie agli affetti familiari.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Laura Balbi
123 CONDIVISIONI
povia sto meglio grazie a mia figlia

E' uno delle voci più apprezzate de I migliori anni, ma Giuseppe Povia non ha vissuto sempre una vita di successi in ambito artistico e personale anzi, ha conosciuto anche momenti molto difficili. Prima di conoscere la fama con Sanremo, vinse con il brano "I bambini fanno ooh" nel 2005, il cantante ha vissuto un periodo buio, fatto di vita sregolata, tra alcol e fumo in eccesso, fin quando non riusciva più a muoversi senza avere il fiato grosso. In un'intervista a Dipiù racconta:

Ho cominciato a fare il cameriere, un lavoro che ho svolto per sedici anni fino a quando, nel 2005, la mia carriera di cantante è decollata grazie,al brano I bambini fanno "ooh… ". Nel frattempo avevo totalmente smesso di fare sport e conducevo una vita piena di vizi: mangiavo senza ritegno, fumavo due pacchetti e mezzo di sigarette al giorno, ogni sera, a cena, bevevo almeno una bottiglia di vino, seguita da amari e liquori vari, e quando usci vo mi concedevo anche diversi superalcolici.

Il suo fisico ha risentito degli eccessi di alcol, cibo e sigarette, fin quando sembrava aver intrapreso una strada senza ritorno:

Con il tempo, ero diventato un rottame. Non sono mai stato grasso, ma avevo un fisico flaccido, con la pancetta e la faccia sempre gonfia. E poi cominciavo il non avere più voce, e durante i concerti dovevo rimanere immobile, , perché appena accennavo qualche movimento mi mancava il fiato per cantare. Un giorno, però, dopo che mia moglie Teresa aveva partorito la nostra secondogenita, Amelia, arrivata tre anni dopo Emma, ho capito che ero arrivato al limite. Mi sono guardato allo specchio e ho pensato: "Conciato così, che esempio puoi dare alle tue figlie?". E così, ho deciso di cambiare ed è cominciata la mia rinascita.

Non è stato il successo a cambiare Povia e a stravolgere le sue abitudini, ma l'arrivo delle due bambine per le quali era diventato un esempio negativo. Poi la svolta e la voglia di cambiare, riuscendo a evitare gli eccessi e a condurre uno stile di vita più salubre:

Per prima cosa ho eliminato completamente sigarette e alcolici, e già dopo qualche giorno ho cominciato ad avvertire i benefici: mi sentivo più forte, con più energia, e ‘ anche il mio umore è migliorato. E, piano piano, ho ricominciato anche a fare attività fisica.

123 CONDIVISIONI
Si fa investire da un pick up. Salvo grazie a una palla da yoga
Si fa investire da un pick up. Salvo grazie a una palla da yoga
Salvo Veneziano: "I trenini a Buona Domenica? Guadagnavo tre milioni a puntata" (VIDEO)
Salvo Veneziano: "I trenini a Buona Domenica? Guadagnavo tre milioni a puntata" (VIDEO)
Samuel Peron: "Matrimonio? No, grazie. Con Tania Bambaci pensiamo al secondo figlio"
Samuel Peron: "Matrimonio? No, grazie. Con Tania Bambaci pensiamo al secondo figlio"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views