I Pooh (LaPresse)
in foto: I Pooh (LaPresse)

I Pooh, dopo essersi ritirati nel 2016 dopo 50 anni di carriera, ritornano con un nuovo progetto discografico celebrativo della loro carriera. Si chiamerà "Le canzoni della nostra storia", un cofanetto disponibile in due versione che uscirà nei negozi e sulle piattaforme digitali dal prossimo 20 novembre. Il progetto avrà anche alcuni inediti, recuperati anche grazie a Giancarlo Lucariello, storico produttore della band tra il 1971 e il 1975.

Le hit e gli inediti

Dopo il ritiro del 2016, i Pooh vogliono raccogliere i 50 anni della loro carriera musicale cominciata nel 1966, con un cofanetto composto da quattro Cd e tre Lp, in uscita il prossimo 20 novembre in tutti i negozi e piattaforme digitali. Si chiamerà "Le canzoni della nostra storia" e la band avverte: "Vuole essere un momento di riconoscimento dell’enorme successo del nostro gruppo, attraversando 72 tra le nostre più grandi hit, con alcuni imperdibili chicche". Tra queste, anche l'inedito "Meno male" e il primo provino in assoluto di "Tanta voglia di lei", una versione diversa del brano comparso poi nell'album "Opera prima" del 1971. Ma come sono stati reperiti questi brani? Grazie a Giancarlo Lucariello, storico produttore del gruppo che lavorò sui cinque album della band tra il 1971 e il 1975, uno dei periodi più importanti per la storia del gruppo.

La nascita di Tanta voglia di lei

L'ex produttore Lucariello ha anche raccontato la storia del primo provino di "Tanta voglia di lei": una versione totalmente diversa dal brano, scritto prima dell'approdo in CBS, che aveva anche un titolo e un testo completamente diverso da quello poi uscito nell'album pubblicato nel 1971 "Opera Prima". Il produttore ha confessato: "Quando decisi che quella composizione musicale di Roby avrebbe aperto la nostra strada, Valerio Negrini si mise subito al lavoro per completarla con il testo ma non fu semplice arrivare a ‘Tanta voglia di lei'.  I primi tentativi non mi convincevano assolutamente, comunque si decise di fare un provino dal titolo ‘Meno male', anche se non era il testo giusto. Con ‘Tanta voglia di lei' e la scelta ponderata di farla cantare a Dodi, cominciò la vera storia dei Pooh".