in foto: Pino Daniele (Ph. Priscilla Benedetti)

Si appresta a uscire una nuova raccolta che raccoglie 95 brani rimasterizzati di Pino Daniele. Sarà la Warner Music a pubblicare il prossimo 1 dicembre "Quando", un cofanetto che racchiude "il meglio" del cantante dal 1981 al 1999 più il documentario "Il tempo resterà", realizzato da Giorgio verdelli. L'idea è quella di riproporre una selezione di brani recuperati dai nastri analogici e digitali originali dei 15 Album di Pino Daniele pubblicati da Warner Music, tra i quali: "VaiMo'-1981", "Bella ‘Mbriana -1983" passando da "Non Calpestare i Fiori Nel Deserto – 1995" e "Dimmi Cosa Succede sulla Terra – 1997". Un lavoro di recupero che in queste settimane vede impegnate diverse major che stanno rimettendo mano ai nastri originali per riproporre selezioni di alcuni tra i più grandi artisti italiani, i "classici", riproponendoli in vari formati.

Materiale inedito e raro.

Oltre ai brani originali, ci saranno anche demo, provini e versioni alternative mai pubblicati, versioni in spagnolo, special club remix, dj edition e instrumental mix dell'epoca oltre a un libro che prevede immagini inedite, come spesso capita quando parliamo di operazioni del genere. Nelle 72 pagine del book, infatti, ci saranno testi, foto, commenti, rarità, memorabilia e approfondimenti sul percorso artistico di Pino Daniele in ordine cronologico, a cui si aggiungono "trascrizioni musicali per permettere di studiare lo stile chitarristico di Pino e fare pratica sullo strumento con l'ausilio delle basi musicali originali messe a disposizione in questo cofanetto".

Il documentario "Il tempo resterà"

Il disco, che è composto di 6 cd, è accompagnato anche dal documentario girato da verdelli che qualcuno avrà potuto vedere nella tre giorni che gli è stata dedicata dai cinema italiani, riscuotendo un buon successo di critica e pubblico, con oltre 60 mila spettatori accorsi per guardare questo documento che ripercorreva la carriera e la vita di uno dei cantanti italiani simbolo della musica italiana, che è morto il 4 gennaio del 2015