Il concerto dei Pinguini Tattici Nucleari previsto il prossimo 29 febbraio al Mediolanum Forum di Milano è stato rinviato a data da destinarsi. La struttura, infatti, a seguito delle disposizioni per fronteggiare il Coronavirus ha cancellato tutti gli eventi previsti fino all'1 marzo e tra questi c'era anche il primo concerto nei palazzetti della band che si è classificata terza al Festival di Sanremo. La band, infatti, è stata protagonista sul palco dell'Ariston dove a sorpresa è arrivata a giocarsi anche la finale del Festival, con il singolo "Ringo Starr". Erano molto emozionati per il concerto previsto a Milano, coronamento di un anno di successi, partito dall'uscita dell'album "Fuori dall'hype" e coronato, appunto, dal successo sanremese con tanto di passaggi radio importanti.

Pinguini cancellati per Coronavirus

Durante gli ultimi quattro mesi abbiamo sognato che arrivasse questo momento: il nostro primo tour nei palazzetti. Chiunque conosca il mondo della musica sa che traguardo incredibile questo rappresenti per un musicista. Per mesi abbiamo lavorato per fare in modo di avere uno spettacolo che fosse sorprendente. Ora con grande tristezza dobbiamo darvi la comunicazione che tutti già immaginavate: tutte le date del tour sono rimandate. Purtroppo navighiamo nell’incertezza e siamo in attesa di ulteriori indicazioni dalle Autorità competenti e quindi non possiamo comunicarvi subito le nuove date. Speriamo di potervi dire di più dal 6 marzo in poi. La priorità è salvaguardare la salute collettiva. L’hashtag ufficiale del tour è sempre stato #machilavrebbemaidetto e quindi non ci rimane che questo: che ironia! Sappiate solo che non c’è mai stata una delusione in grado di scalfire l’animo di questa band. In questi prossimi mesi tenete da parte urla, risate, lacrime, battiti di mani. Vi promettiamo che la festa sarà ancora più grande.
 ________________________________
#pinguinitatticinucleari #tour #rimandato #aprestoutcestnormal

A post shared by Pinguini Tattici Nucleari (@pinguini_tattici_nucleari) on

Ma l'emergenza sanitaria ha bloccato, per adesso, il live. Con un comunicato stampa la band ha espresso tutto il proprio dispiacere per la cancellazione di tutte le date del tour: "Durante gli ultimi quattro mesi abbiamo sognato che arrivasse questo momento: il nostro primo tour nei palazzetti. Chiunque conosca il mondo della musica sa che traguardo incredibile questo rappresenti per un musicista. Per mesi abbiamo lavorato per fare in modo di avere uno spettacolo che fosse sorprendente. Ora con grande tristezza dobbiamo darvi la comunicazione che tutti già immaginavate: tutte le date del tour sono rimandate. Purtroppo navighiamo nell’incertezza e siamo in attesa di ulteriori indicazioni dalle Autorità competenti e quindi non possiamo comunicarvi subito le nuove date" hanno scritto.

L'ironia dei Pinguini Tattici Nucleari

Nuove informazioni potranno essere date quando l'emergenza rientrerà, ma la band riesce ancora a essere ironica, nonostante questo stop: "Speriamo di potervi dire di più dal 6 marzo in poi. La priorità è salvaguardare la salute collettiva. L’hashtag ufficiale del tour è sempre stato #machilavrebbemaidetto e quindi non ci rimane che questo: che ironia! Sappiate solo che non c’è mai stata una delusione in grado di scalfire l’animo di questa band. In questi prossimi mesi tenete da parte urla, risate, lacrime, battiti di mani. Vi promettiamo che la festa sarà ancora più grande.

#pinguinitatticinucleari #tour #rimandato #apresto". Il blocco ovviamente è stato obbligato dalle disposizioni di prevenzione: "È uno spostamento doveroso e necessario nei confronti dei numerosi fan della band, nell’ottica di privilegiare la tutela della salute di tutti in un momento così delicato" hanno comunicato BPM CONCERTI e TRIDENT MUSIC.