Piccoli problemi per Bruno Mars che ieri sera ha dovuto interrompere il concerto che stava tenendo a Galsgow a causa di alcuni problemi dovuti ai fuochi pirotecnici previsti per lo show. Il cantante americano, infatti, ha interrotto il set, abbandonando il palco, a seguito del set di luci che ha preso fuoco, anche se, fortunatamente, non ci sono stati danni enormi e il piccolo incendio divampato è stato domato in meno di dieci minuti.

Il cantante era salito sul palco da pochi minuti, era alla quarta canzone del concerto, prima della hit "Uptown Funk" in cui a un certo punto canta "Call the po-lice and the fireman" ("Chiama la Polizia e i Vigili del Fuoco"). Stando a quanto scritto dalla BBC, e come riportano numerosi fan presenti al concerto – il cantante sarebbe tornato in scena improvvisando un ritornello a cappella che faceva "We burned the stage down in Glasgow" ("Abbiamo ridotto in cenere il palco di Glasgow"

Ad avvisare il pubblico di quello che stava succedendo sono state le scritte apparse sui maxischermi che si trovano ai lati del palco, su cui sono apparse le scritte: "“it is necessary to stop the show temporarily” ("È necessario interrompere temporaneamente lo show") e sono molti i fan che hanno postato foto e commenti sull'accaduto, con gli estintori che spegnevano le fiamme. MOlti anche quelli che hanno postato le immagini di Mars che cantava a cappella. Un piccolo inconveniente che non ha creato, fortunatamente, grandi disagi; in una nota degli organizzatori si legge: "Durante il concerto di Bruno Mars, c'è stato un incidente che ha coinvolto alcune luci del palco che ha portato a uno stop temporaneo. Grazie al pronto intervento del nostro team sul palco che ha compreso subito l'accaduto l'incidente è stato risolto prontamente, permettendo che il concerto proseguisse senza problemi".