Tra le ultime azioni compiute da Donald Trump oltre alla firma su alcune condanne a morte, c'è anche la grazia che il Presidente degli Usa ha fatto a due rapper molto conosciuti, ovvero Lil Wayne e Kodak Black (per il quale c'è stata una commutazione della pena). La vicinanza tra il primo e il presidente ha radici antiche e non ha mancato di far scatenare polemiche nell'ambiente, con tantissimi musicisti che, al contrario, si sono schierati con il Dem Joe Biden, che stasera diventerà ufficialmente il nuovo Presidente e alla cui inaugurazione suoneranno artisti come Lady Gaga, Beyoncé e Justin Timberlake, tra gli altri. A riportare la notizia della grazia sono stati CNN e Reuters che includono nella lista anche altri personaggi come Steve Bannon, l'ex sindaco di Detroit Kwame Kilpatrick e il co-fondatore della Death Row Records Michael "Harry-O" Harris.

Le accuse contro Wayne

Nei mesi scorsi Lil Wayne aveva dovuto affrontare un'accusa federale sulle armi relativa a un incidente del dicembre 2019 all'aeroporto di Miami. Il rapper, infatti, stando a quanto scrisse il Miami Herald, fu fermato da alcuni agenti federali che sul suo aereo avrebbero trovato droga e un'arma da fuoco: una soffiata che ha messo sul chi va là gli agenti che hanno perquisito il velivolo appena atterrato all'aeroporto, trovando, appunto, ciò che cercavano. Il rapper, accusato di possesso d'arma da fuoco si è dichiarato colpevole e rischiava fino a 10 anni di carcere, ma essendo "degno di fiducia" ha ottenuto la grazia piena.

Perché Trump ha graziato Lil Wayne

Lil Wayne (Kevin Winter/Getty Images for BET)
in foto: Lil Wayne (Kevin Winter/Getty Images for BET)

"Il presidente Trump ha concesso la grazia completa a Dwayne Michael Carter Jr., noto anche come ‘Lil Wayne' – si legge nella comunicazione ufficiale della Casa Bianca -. Il signor Carter si è dichiarato colpevole del possesso di armi da fuoco e munizioni da parte di un un criminale, a causa di una condanna di oltre 10 anni fa. Brett Berish della Sovereign Brands, che sostiene la grazia per il signor Carter, lo descrive come ‘degno di fiducia, di buon cuore e generoso'. Il signor Carter ha dimostrato questa generosità attraverso l'impegno per una varietà di enti di beneficenza, comprese le donazioni a ospedali di ricerca e una serie di banche alimentari. Deion Sanders, che ha anche scritto a sostegno di questa grazia, definisce il signor Wayne "colui che mantiene la propria famiglia, un amico per molti, un uomo di fede, un donatore naturale per i meno fortunati e un game changer". Black, invece, era stato accusato.

La commutazione del reato di Kodak Black

Kodak Black, invece, era stato accusato di aver rilasciato false dichiarazioni su un documento federale, condannato a 46 mesi di pena, metà della quale scontata già. La commutazione della pena è avvenuta per l'impegno filantropico del cantante: "Kodak Black è un artista di spicco e leader della comunità. Questa commutazione è supportata da numerosi leader religiosi, tra cui il pastore Darrell Scott e il rabbino Schneur Kaplan – si legge nella comunicazione ufficiale della Csa aBianca -. Altri sostenitori includono Bernie Kerik, Hunter Pollack, Gucci Mane, Lil Pump, Lil Yachty, Lamar Jackson dei Baltimore Ravens, Jack Brewer ex della National Football League e numerosi altri importanti leader della comunità (…). Si è impegnato a sostenere una serie di iniziative di beneficenza, come la fornitura di risorse educative a studenti e famiglie di agenti delle forze dell'ordine caduti e ai meno privilegiati. Oltre a questi sforzi, ha pagato i quaderni dei bambini in età scolare, fornito finanziamenti e rifornimenti agli asili nido, fornito cibo agli affamati e provvede ogni anno ai bambini svantaggiati durante il periodo natalizio".