Paris Jackson (John Sciulli/Getty Images for InStyle)
in foto: Paris Jackson (John Sciulli/Getty Images for InStyle)

Il documentario "Leaving Neverland" ha riaperto una ferita forse mai sopita nonostante le decisioni di un Tribunale che quando Michael Jackson era ancora in vita lo ha assolto da tutte le accuse di violenza e pedofilia di cui era stato accusato. Negli anni, comunque, queste voci non si sono mai sopite e le accuse di due testimoni chiave per il documentario, ovvero Wade Robson e James Safechuck – che durante il processo testimoniarono a favore del cantante – hanno ritrattato tutto e spiegato che il cantante avrebbe abusato più volte di loro, specificando che per anni hanno creduto che non fosse successo: un'intervista alla BBC oltre al documentario hanno riacceso le polemiche sull'autore di "Thriller" bannato intanto da molte radio.

La difesa su Twitter rispondendo ai fan

Gli effetti di queste polemiche hanno colpito, ovviamente, anche i figli del cantante e dopo le difese degli avvocati – che parlano di voci, spazzatura facendo riferimento sempre all'assoluzione totale degli anni scorsi – tocca alla figlia Paris cercare di rispondere sui suoi social. La modella, infatti, ha risposto a una serie di fan su Twitter, pur senza mai far riferimento al documentario, prima con ironia e poi dovendosi muovere con meno veemenza: "Non ho ancora fatto alcun comunicato stampa, soprattutto riguardo a quanto questa cosa abbia effetto sulla mia vita. Ragazzi, state esagerando" ha scritto la ragazza in un messaggio cancellato, stando a quanto riporta People.

Le bugie sul padre

So che le ingiustizie sono frustranti ed è facile agitarsi, ma reagire con la mente calma solitamente è più logico che agire in maniera rabbiosa. È meglio reagire rilassarsi un po'" ha continuato in altri tweet in cui rispondeva ai fan e a chi parlava di un'eredità rovinata da queste accuse e un nome e un'immagine macchiata per sempre Paris ha risposto "quindi niente pace e amore? Tabloid e bugie sono l'immagine principale? Prego per te" e a un altro, invece ha detto che "Fanno queste cose a tutti coloro con un grande cuore e cercano di fare la differenza. Pensi veramente che sia possibile  distruggere il suo nome? Pensi che esista una possibilità del genere? Rilassati".

Le dichiarazioni sul padre a Rolling Stone

In un'intervista del 2017 a Rolling Stone la ragazza, parlando delle accuse al padre, disse: "Immagina uno dei tuoi genitori che piange davanti a te per colpa del mondo che lo odia per cose che non ha fatto. Per me lui era l'unica cosa che importava, vedere il mio intero mondo che soffre mi ha fatto cominciare a odiare il mondo per quello che gli stavano facendo".