"Sei la mia vincitrice" ha scritto Federico Rossi a Paola Di Benedetto, appena eletta vincitrice del Grande Fratello Vip. I due sono coppia stabile da un po', ormai, nonostante un periodo di lontananza, l'estate scorsa, la coppia resiste e l'ex membro di Benji & Fede ha trascorso tutto il periodo della trasmissione a guardare la sua compagna resistere nella casa del programma condotto da Alfonso Signorini. Paola Di Benedetto, ex Madre Natura, ha vinto davanti a Paolo Ciavarro e Sossio Aruta, scegliendo di donare l'intero montepremi alla Protezione Civile.

Di cosa parla la canzone per Paola Di Benedetto

A poco dalla vittoria finale, Federico le ha dedicato un'altra canzone – lo aveva già fatto in alcuni momenti importanti, come quando volle riconquistarla -, postando un video fatto in casa sulla sua pagina Instagram. Il cantante, che assieme a Benjamin Mascolo ha messo in pausa il loro progetto a due, ha postato, infatti, un video in cui ha assemblato una serie di immagini e video che li ritraevano assieme, al ristorante, in moto, in viaggio. Nel testo il cantante parla della lontananza ("E ti ho aspettata per tanto tempo, da ieri fino ad adesso e la tua voce un po' la sento anche quando mi addormento") e del momento in cui torneranno assieme ("Stanotte non chiuderò occhio, presto sarà ancora più bello stringersi le mani sussurrarsi buonanotte amore mio domani").

Sei la mia vincitrice ❤️🍀

A post shared by Federico Rossi (@federicofederossi) on

Il testo della canzone di Federico Rossi per Paola Di Benedetto

E ti ho aspettata per tanto tempo
da ieri fino ad adesso
E la tua voce un po' la sento
anche quando mi addormento
Quando la mattina mi guardo allo specchio
e sono sempre stato bravo a tenermi le parole
ma ora che ci sei parlo anche troppo
questo è un discorso solo nostro
Stanotte non chiuderò occhio
presto sarà ancora più bello stringersi le mani
sussurrarsi buonanotte amore mio domani
E non esisterà un posto
in cui ti sentirò lontana
nemmeno il più nascosto
nemmeno sulla luna
ed ora chiudi gli occhi e allunga le mani
toccami che sono qui come lo sono stato sempre
non sono mai riuscito a fare finta di niente
con te, con te, con te.