Ornella Vanoni mattatrice, suo malgrado, durante la puntata di "Una storia da cantare" su Rai Uno. All'esordio della trasmissione condotta da Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero, la cantante ha dimenticato le parole di "Bocca di Rosa" e per tre volte ha pronunciato la parola "caz*o". È stato un momento che ha ravvivato e fatto sorridere gli spettatori che erano collegati su Rai Uno per la prima delle tre puntate  di "Una storia da cantare", trasmissione che sulla rete ammiraglia rende omaggio ad alcuni dei musicisti italiani più amati di sempre. La prima puntata era dedicata a Fabrizio De Andrè, con la presenza in studio anche della moglie Dori Ghezzi che ha cantato e osservato attentamente tutti gli ospiti che si sono alternati per celebrare la musica di Faber.

Ornella Vanoni chiede di ricominciare Bocca di Rosa

Un parterre d'onore per il cantante, con qualche scivolone, qualche cosa da dimenticare, qualche bella reinterpretazione e poi Ornella Vanoni. La cantante si è resa protagonista poco dopo essere salita sul palco per intonare "Bocca di Rosa", una delle canzoni più note e amate di Fabrizio De Andrè. A un certo punto la cantante, mentre intonava "Tutti si accorsero con uno sguardo che non si trattava di un missionario" ha perso il filo e dopo un iniziale "nanananana" tipico di chi sta provando e sa di avere una seconda battuta, ha fermato tutto: "Non si vede un cazzo, poi magari cazzo lo togliete perché altrimenti non mi chiamano più" ha detto Ornella Vanoni dimenticando, probabilmente, di essere in diretta, con la regia che inquadrava i musicisti dell'orchestra tra lo stupito e il divertito. "È assurdo che c'è ho una luce qua (indica il viso, ndr)… dobbiamo rigirare però è assurdo che non riesco a leggere. Ricominciamo, scusate. Cazzo non l'ho detto" ha chiuso la cantante, ripartendo daccapo con la sua esibizione.

Le prossime puntate per Lucio Dalla e Lucio Battisti

La serata è proseguita, poi, con una serie di esibizioni di artisti che di De Andrè erano stati amici o semplicemente ammiratori: Massimo Ranieri, Lino Guanciale, Ornella Vanoni, appunto, Loredana Bertè,  Elena Sofia Ricci, Morgan, che a De Andrè ha dedicato due album, Nek, quella PFM che lo ha accompagnato in alcuni dei suoi live più belli, Paola Turci, Mauro Pagani, suo storico produttore,  e i giovanissimi Anastasio, ex vincitore di X Factor, Willie Peyote, che pochi mesi fa ha rifatto "Il bombarolo" e The André, artista che rifà alcuni brani trap in versione deandreana. Le altre due puntate, in prima serata il 23 e il 30 novembre, saranno dedicate rispettivamente a Lucio Dalla e Lucio Battisti.