"Grazie, il prossimo", si può tradurre così la nuova canzone di Ariana Grande, "Thank u, next", che la cantante ha lanciato improvvisamente, dopo una serie di tweet in cui non si capiva che stava per succedere qualcosa. La canzone non fa parte dell'ultimo album della cantante, "Sweetener", uscito solo pochi mesi fa, ma potrebbe essere il primo assaggio di qualcosa di nuovo che potrebbe portare proprio questo nome, come ha spiegato rispondendo ai fan su Twitter. La canzone non avrebbe potuto far parte del suo ultimo album per ragioni molto semplici: dentro si parla dei suoi ex, e lo fa chiamandoli in causa con il loro nome, annoverando anche Pete Davidson – con cui si è lasciata pochi giorni fa – tra gli ex e parlando di MacMiller – morto lo scorso 7 settembre – come di un angelo. "thank u, next", quindi, potrebbe far parte di un progetto più ampio e, anzi, dovrebbe essere l'ultima canzone della prossima tracklist.

Una canzone in cui cita i suoi ultimi ex

Qualcuno ha pensato che la canzone e soprattutto la serie di tweet possano essere stati una risposta istantanea a una battuta che il suo ex ha fatto durante l'ospitata al Saturday Night Live e mostrata nel video promo della puntata. Mezzora prima della messa in onda, invece, la Grande ha pubblicato il pezzo in cui si parla anche di lui, ma con parole di affetto, senza acrimonia. Oltre a Davidson e MacMiller sono citati anche Big Sean e Ricky Alvarez, altri due ex di cui ha anche parlato in alcune canzoni.

Il significato di thank u, next

La cantante, che ha vissuto un momento difficile a causa della morte del suo ex MacMiller, ha scritto un pezzo in cui parla di come ogni fine alla fine lasci qualcosa di buono e di come, a un certo punto, sia bene pensare un poco a se stessi: parla di Big Sean che non faceva per lei, di Ricky a cui ha dedicato qualche canzone che adesso la fa sorridere, del quasi matrimonio con Pete e di Malcom che adesso è un angelo: "Uno mi ha insegnato l'amore, uno mi ha insegnato la pazienza e uno mi ha insegnato il dolore. Adesso sto meglio, ho amato, ho perso, ma non è ciò che ho visto, insomma, guarda cosa ho ottenuto, guarda cosa mi hai insegnato e per questo motivo dico ‘Grazie, il prossimo'". Ma il prossimo non è un altro uomo, il prossimo è "Ari, con cui mi trovo molto bene".