Nuela e Alessandro Cattelan (ph Instagram Nuela)
in foto: Nuela e Alessandro Cattelan (ph Instagram Nuela)

Ovunque vi giriate, da qualche settimana a questa parte, ci sono le carote di Nuela che hanno invaso un pezzo di Paese. Dopo il successo virale a X factor, il giovanissimo Nuela – al secolo Emanuele Crisanti -ha portato le sue "Carote", titolo del pezzo con cui ha conquistato i giudici della trasmissione, in tutta Italia. Il video della sua esibizione nella trasmissione Sky ha conquistato 10 milioni di visualizzazioni su Youtube in pochissime settimane, diventando un vero e proprio fenomeno italiano: la cantano i bambini e di conseguenza ce l'hanno int esta anche i genitori e i fratelli e le sorelle maggiori, un vero e proprio inno che intanto che si sgonfi continua a macinare ascolti.

Carote a X Factor

"Carote, carote solo carote le regalo a mio nipote e diventano banconote" ma anche "Le rime con carote sono finte, quindi armadio": Nuela gioca con le rime, scimmiottando – chissà quanto consapevolmente – un certo rap italiano, e in pochi minuti conquista Samuel, Mara Maionchi, Malika Ayane e, ovviamente, Sfera Ebbasta che ha definito il pezzo "un lampo di genio" anche se "a un primo ascolto potrebbe sembrare una canzone infantile". Lampo di genio o gioco di parole infantile, "Carote" ha conquistato tantissime persone che sui social continuano a usarla da sottofondo.

Come nasce Carote da X Factor 13 ai social

In un'intervista a L'aria che tira di La7 Nuela ha spiegato come è nata la canzone: "Avevo 14 anni, ero in viaggio in Norvegia, ero in auto e dissi che volevo scrivere una canzone, mi stavo annoiando, volevo fare qualcosa di simpatico, non serio e mi sono detto, prendo un oggetto a caso e ci faccio tutte le rime che mi vengono in mente", a quel punto l'ha registrata e fatta sentire agli amici: "Non mi ero reso conto che fosse qualcosa di un po' speciale, pensavo fosse una cretinata, ma loro mi hanno detto che rimaneva in testa, poi sono andato ai casting e mi hanno preso".

Il successo della canzone di Nuela sui social

Su TikTok, luogo in cui la canzone continua a proliferare, non si contano i video che giocano con la canzone, compreso un profilo attribuito allo chef Bruno Barbieri (ma non si sa se sia veramente il suo) che affetta carote e zucchine al ritmo della canzone di Nuela. Oltre a TikTok la canzone ha avuto un'impennata di visualizzazioni anche su Youtube e Spotify: sulla piattaforma video più importante, infatti, l'esibizione del cantante ha raggiunto le dieci milioni di visualizzazioni, numeri importanti per una canzone, che si sommano alle 2 che aveva il vecchio video. Su Spotify, invece, ha oltrepassato il mezzo milione di ascolti, dirigendosi verso il milione: al momento, infatti, conta circa 750 mila ascolti.

I pensiero di Nuela sul voto ai sedicenni

Qualcuno ha chiesto a Nuela, 16enne, quale fosse la sua posizione per quanto riguarda il voto ai sedicenni, appunto. Al Corriere della Sera ha spiegato: "Trovo la proposta interessante, ma non credo che né io né i miei coetanei abbiamo una visione chiara della politica per poter votare. Credo sia giusto a 18 anni, hai la patente, sei più maturo e responsabile" aggiungendo a La7: "Secondo me è soltanto una scusa per prendere più voti alle elezioni, però non la trovo una scelta adeguata".