3 Agosto 2022
14:02

Non c’è pace per Beyoncé, dovrà modificare un’altra canzone del suo ultimo album

Dopo la polemica per la presenza di “spazzin'” in “Heated”, Beyoncé è stata costretta a modificare “Energy” per un sample non autorizzato di Kelis.
A cura di Vincenzo Nasto
Beyoncé e Kelis 2022, foto di Randy Shropshire e Kevin Winter per Getty Images
Beyoncé e Kelis 2022, foto di Randy Shropshire e Kevin Winter per Getty Images

"Non è stata una collaborazione, è stato un furto". Queste sono le parole della cantante USA Kelis, autrice del brano "Milkshake", campionato senza alcun permesso da Pharell e Chad Hugo per il brano "Energy" contenuto nell'ultimo progetto di Beyoncé "Renaissance". Le accuse erano state mosse su Instagram, dove la cantante ha espresso tutta la sua disapprovazione: "L'ho saputo quando l'ha saputo il resto del mondo, alcune persone in questo business non hanno né l'anima né l'integrità". Dopo le parole di Kelis, che hanno scatenato un putiferio sul web, Beyoncé e il suo team ha deciso di rimuovere il sample dal brano, seconda modifica dopo l'insulto alle persone disabili in "Heated".

La canzone modificata su Tidal e Apple Music

Al centro delle polemiche il sample utilizzato dai Neptunes, il gruppo di produttori formato da Pharrell Williams e Chad Hugo, nel brano "Energy" di "Renaissance", un tributo che sembra non aver lasciato molto contenta la cantante Kelis, che all'uscita dell'album aveva lanciato un j'accuse nei confronti sia di Beyoncé che dei produttori. Ma nella notte tra il 2 e il 3 luglio, su piattaforme come Tidal e Apple Music, il brano è stato modificato, con il sample di "Milkshake" rimosso dalla canzone, con Beyoncé costretta a modificare in pochi giorni due volte un brano del suo ultimo album. Solo poche ore fa, la polemica montata sulla presenza dell'insulto "spazzin‘", derivata da "spastic", aveva indirizzato la cantante a modificare il testo del suo brano "Heated".

Lo scontro tra Kelis e i Neptunes di Pharrell e Chad Hugo

Se la questione tra Beyoncé e Kelis sembra essersi risolta, rimane sicuramente aperta la disputa tra Kelis e i Neptunes, un conto aperto lasciato trasparire anche in passato, soprattutto nell'intervista al Guardian del 2020. Allora Kelis con durezza affermò di esser stata "derubata" dai due produttori, per i compensi dei suoi primi due album: "Sono stata sfacciatamente mentita e ingannata dai Neptunes e non ho guadagnato nulla dalle vendite dei suoi primi due album". La risposta fu affidata a Chad Hugo: "Ho sentito del suo risentimento nei nostri confronti, ma voglio dire, io non gestisco queste cose. Di solito assumo uomini d'affari per farmi dare una mano".

Beyoncé annuncia il nuovo album Renaissance: cosa sappiamo del nuovo progetto
Beyoncé annuncia il nuovo album Renaissance: cosa sappiamo del nuovo progetto
Bufera su Beyoncé nel Regno Unito, nell'ultimo album una frase offensiva sui disabili
Bufera su Beyoncé nel Regno Unito, nell'ultimo album una frase offensiva sui disabili
Beyoncé si scusa e cambia il testo della sua canzone:
Beyoncé si scusa e cambia il testo della sua canzone: "Non voleva offendere nessuno"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni