Noemi parteciperà al Festival di Sanremo 2016 con la canzone ‘La borsa di una donna‘, scritta da Marco Masini e arrangiata da Celso Valli, che segna il ritorno dell'ex concorrente di X Factor sul palco dell'Ariston a 6 anni dall'esordio. La canzone parla delle donne, raccontandone le emozioni, i difetti, le fragilità, i sentimenti che le rendono uniche e che nella scheda la cantante presenta così: ‘Un testo importante che l’artista non ha esitato a interpretare, sentendosi come afferma lei stessa “ogni volta una persona migliore”. Ricordare, progettare, scordandoti di vivere adesso, diventano le parole chiave di una canzone che descrive in ogni suo verso, l’universo di tutte le donne'.

La cover di Noemi al Festival di Sanremo 2016: ‘Dedicato'

Per la serata dedicata alle cover Noemi ha scelto di omaggiare una delle grandi artisti della musica italiana, Loredana Bertè e la sua ‘Dedicato', brano uscito nel 1978 e scritto per la cantante calabrese da Ivano Fossati che ha collaborato anche con la cantante per il suo ultimo album ‘Cuore d'artista'.

La Storia di Noemi a Sanremo

Quella di Noemi – nome d'arte di Veronica Scopelliti – è una storia che in pochi anni l'ha portata più volte al festival, e le ha dato sempre soddisfazioni, di critica e pubblico. La prima volta sul palco è stato nel 2010, quando portò la canzone ‘Per tutta la vita' classificandosi quarta, giusto ai piedi del podio dominato da Valerio Scanu. Nel 2012 sul palco dell'Ariston ci torna con ‘Sono solo parole', brano scritto da Fabrizio Moro (che un caso del destino ha voluto scrivesse la canzone che Scanu porterà quest'anno) e questa volta tocca il podio, arrivando terza. Passano altri due anni e Noemi è ancora a Sanremo, con ‘Bagnati dal sole', brano che ha la meglio su ‘Un uomo è un albero' e anche questa volta la posizione in classifica è alta, con un quinto posto finale.

Il nuovo album di Noemi ‘Cuore d'artista'

Il 12 febbraio Noemi uscirà con il nuovo album ‘Cuore d'artista', il quarto della sua carriera, che conterrà anche il brano del Festival oltre ad altri otto brani inediti. Un lavoro che la cantante, durante la conferenza stampa di presentazione ha definito:

‘Un’insegna che precede l’ingresso nella “casa dei sogni” oggi è tutto qui, in un titolo, in questi pezzi, il mio bisogno di tornare a questo, al mio cuore, con tutta la forza che ho nel fare l’unica cosa che sento davvero mia, cantare.

Sono tante le collaborazioni in quest'album, oltre a quelle con Masini e Fossati, ci sono quelle con Giuliano Sangiorgi, Gaetano Curreri e Federica Abbate tra gli altri.

Sanremo 2016: il testo di Noemi ‘La borsa di una donna

La borsa di una donna pesa come se ci fosse la sua vita dentro
Tra un libro che non vuole mai finire ed altri trucchi per fermare il tempo
C’è la sua foto di un anno fa che ha messo via perché non si piaceva
Ma a riguardarla adesso si accorge che era bella ma non lo capiva
La borsa di una donna riconosce le sue mani e solo lei può entrare
Nascosto in una tasca c’è quel viaggio che è una vita che vorrebbe fare
Milioni di scontrini, l’inutile anestetico del suo dolore
E stupidi sensi di colpa per quel desiderio di piacere
E se ci trovasse quei giorni
Di carezze fra i capelli
Lei per due minuti soli
Pagherebbe mille anni
Anni spesi per ritrovare
Le cose che qualcuno è riuscito a smarrire
La voglia di sorridere, di perdonare
La debolezza di essere ancora
Come la vogliono gli altri
La borsa di una donna non si intona quasi mai con quel che sta vivendo
Nasconde il suo telefono gelosa di qualcuno che la sta chiamando
Vicino alle sue chiavi la solita ossessione di scordarle ancora
E in quel disordine apparente la paura di restare sola
La borsa di una donna che può rivelare i suoi segreti in un momento
E forse nella tua distrattamente la sua vita c’è rimasta dentro
Tu che pensavi che ci fosse rimasto un po’ di spazio per un altro amore
Invece nella borsa di una donna non c’è posto per dimenticare, dimenticare…
E vai dove ti porta il cuore, si…
Un ritaglio dentro la patente
Ci sei stata mille volte ma
Non ci hai mai trovato niente
Niente che ti aiuti a capire
Il senso di una sera che non sa meravigliare
Il senso del tuo ricordare e progettare
Scordandoti di vivere adesso
Adesso che si alza un vento che spazza le nuvole
E che si porta via gli inverni
La polvere, i dubbi e i miracoli
Aspettati mille anni
Anni spesi per ritrovare
Le cose che qualcuno è riuscito a smarrire
La voglia di sorridere, di perdonare
La debolezza di essere ancora
Come ti vogliono gli altri
La borsa di una donna pesa come se ci fosse la mia vita dentro