"Questo progetto è nato, appunto, come omaggio a Amy Winehouse, in quanto regina del nu-soul". Con queste parole la cantante Nina Zilli presenta il progetto live "We love you" creato assieme al trombettista Fabrizio Bosso per rendere omaggio alle più importanti voci del soul mondiale: da Amy Winehouse, appunto, a Nina Simone, Otis Redding, Marvin Gaye etc.

Una voce esplosiva e calda come quella della Zilli e uno dei maggiori esponenti del jazz nostrano che si uniscono per ripercorrere live l'esperienza della musica black. Ma il progetto, a detta proprio dei due protagonisti, potrebbe non fermarsi alla dimensione live come dice lo stesso Bosso: "Sarebbe bello fermare questa cosa perchè già dalla prima data che abbiamo fatto a Napoli ci siam divertiti veramente un sacco, ci sono tutti i presupposti per fare un bellissimo tour e sarebbe sicuramente carino fermare su disco questa cosa, non è detto che non avverrà".